Archivio per May, 2007

May 31, 2007

Polveri sottili

Se in Lombardia la cocaina finisce nel Po, a Roma è molto più leggera e rimane nell’aria.

Pronta mossa del sindaco Veltroni: d’ora in poi in centro si pipperà a giorni alterni.

di admin @ 9:18 pm Commenti (4)

May 30, 2007

Infinito Leonardo

Non sono un appassionato di ciclismo, guardo le tappe di montagna del Giro o del Tour, a volte il mondiale e ogni tanto le grandi classiche.
Seguendolo così sporadicamente conosco i nomi dei ciclisti più famosi e a volte penso che siano sempre gli stessi, sent(iv)o i De Zan e i Bulbarelli di turno, nominare il tal ciclista che era in fuga da x chilometri o scattare in salita e lo risento anche anni dopo.

Ci sono dei ciclisti che magari vincono poco, ma che sono infiniti. Leonardo Piepoli è uno di questi.
Mi ricordo che negli anni passati c’era sempre almeno una tappa in cui era protagonista di una fuga specialmente con l’arrivo in salita, poi magari durante l’anno non lo sentivo più nominare, nemmeno nelle corse meno importanti.

Quest’anno è successo di nuovo, due volte: arrivo alle tre cime di Lavaredo e Piepoli e lì che accompagna Riccò, tappone dello Zoncolan e lui è sempre lì questa volta che accompagna Simoni.
A loro fa vincere la tappa mentre lui si “accontenta” della maglia verde.

Grande Leonardo, infinito.

di admin @ 7:47 pm Commenti (0)

Non ce la faccio più

Ho bisogno di ferie.

di admin @ 1:52 pm Commenti (3)

May 26, 2007

Rimini – Fine del sogno?

Questa è stata una settimana intensa per il Rimini la squadra, e Rimini, la città.
Lunedì è improvvisamente scomparso il presidente, l’uomo che aveva riacceso gli animi dei tifosi. Il suo progetto era partito dalla C2 e ora si stava giocando la possibilità di arrivare in serie A.
Aveva rilevato la squadra all’asta fallimentare e poi ci aveva investito per portarla a livelli più alti, quelli che erano stati raggiunti con Sacchi in panchina nei primissimi anni 80. Questa volta c’era la possibilità di fare ancora meglio.

E invece questa scomparsa è arrivata come un fulmine a ciel sereno aprendo molti interrogativi sul futuro. Oggi la squadra avrebbe voluto dare un segnale forte che il sogno si poteva compiere ugualmente, un regale al presidente. L’impegno non era dei più semplici visto che si affrontava la squadra più in forma del campionato, ci hanno provato, ma non avevano la forza e la lucidità che li ha contraddistinti in questa stagione eccezionale.

In questo momento anche i play off se ne sono andati, speriamo ci sia la possibilità di sognare ancora.

di admin @ 7:16 pm Commenti (0)

May 24, 2007

Lost – Finale terza stagione

Bando ai convenevoli, il titolo dice già tutto, se non sei in pari con la visione americana, keep off, chè qua si spoilera di brutto.

Quando una cosa non ce l’hai o non ne sei a conoscenza, non ti manca. Quando invece ce l’hai avuta a disposizione per un po’, e ti piaceva, se la perdi, poi stai male. Sarà un concetto banale, ma forse per me è stato il motivo che mi ha spinto a continuare a seguire Lost.
In quanti hanno pensato di mollare tutto e di mandare a cagare gli autori? In quanti hanno pensato di aver buttato via del tempo e denaro (il pc consuma luce e la bolletta aumenta)? Forse lo stesso numero di persone che hanno pensato: lo seguo ancora, qualcosa dovrà succedere.

E infatti quegli stronzi, bastardi degli autori, sono dei geni, alzi la mano chi ha visto questi ultimi episodi di Lost e ha deciso di non seguire almeno la prima puntata della prossima stagione.

Io me lo sentivo che sarebbero stati due grandi episodi, tra i migliori della serie forse, da bravo coglionazzo mi ero spoilerato per benino, ma nonostante tutto, le puntate mi hanno tenuto attaccato alla sedia fino alla fine.

Ovviamente qualcosa che faccia storcere il naso ce lo devono mettere, anche se di secondaria importanza, tipo, Mikahil non muore mai? È indistruttibile? Comunque è evidente che non a tutti l’isola faccia bene, Tom con una pallottola se ne è andato, John invece è ancora in piedi.
A Ben gli sta bene, se in passato non avesse fatto la testa di c…o, Jack gli avrebbe potuto credere e non passerebbe il resto della sua vita a rimpiangere l’errore commesso.

Ah già, secondo me ci hanno fatto vedere la fine di Lost, cosa ha voluto significare questo flashforward (com’è il contrario di flashback?) a parte confermare quello che già si era capito sull’isola? Se comunque i veri cattivi stanno arrivando mi chiedo cosa si inventeranno gli autori nei prossimi 48 episodi prima che i losties lascino l’isola.

Chi ci sarà nella bara? Credo bisognerà aspettare altri tre anni prima di saperlo. Io avevo pensato fosse Sawyer, ma alla fine credo che Kate si riferisse a lui con quel “si starà chiedendo dove sono finita”.

Ci sono state delle scene davvero belle e intense. L’incontro tra la Rousseau e Alex, Charlie che esce da eroe come lo aveva definito Nadia nella scorsa puntata, Hurley sul van e il suo momento di gloria e James sangue freddo e nello stesso tempo ironico (Non gli credevo [che si fosse arreso]).

Dopo queste due ore chi pensa più al fumo nero, alla Dharma, alla statua dei quattro piedi? Adesso fateci sapere chi è Jacob, chi sono quelli della barca, cosa farà Penny e dove sono Michael e Walt. Come cosa c’entrano? Naomi ha detto che l’areo del volo 815 è stato trovato in fondo all’oceano, a parte che ci devono spiegare anche questa, ma ci vogliono forse far credere che quei due sono arrivati a casa e non hanno detto nulla?

Mappervafore, gli autori saranno dei geni, ma pur sempre stronzi rimangono. Quanto manca a febbraio?

di admin @ 11:03 pm Commenti (23)

May 23, 2007

Considerazioni tecniche post finale di Champions

C’è solo una squadra che riesce a fare gol e soprattutto a vincere senza attaccanti, quella squadra è italiana ed è la Roma. Si, Totti può anche essere considerato un attaccante, ma Kuyt non è Totti. Crouch doveva entrare prima e non al 76esimo minuto della partita, forse il Liverpool voleva mantenere lo zero a zero e giocarsela ai rigori.

C’è solo un giocatore che riesce a fare gol anche senza volerlo, quel giocatore è italiano e si chiama Filippo Inzaghi. La sua zona di campo è l’area, più è vicino alla porta e più si trova a suo agio ed è inevitabile che prima o poi la palla gli vada a sbattere addosso.
Il secondo gol è un altro suo campo di battaglia, scatto sul filo del fuorigioco e poi è una sfida con il portiere.

Kakà, il prossimo vincitore del pallone d’oro, mi è sembrato un po’ sottotono, avesse segnato, il premio non glielo leverebbe nessuno. Rimane un 1% di incertezza che permetterà ai giornali di scrivere articoli e vendere più copie.

Tutto sommato una partita divertente, onore al Liverpool e complimenti al Milan, che, anche se per qualcuno non doveva partecipare, è comunque riuscito ad arrivare in fondo. Da juventino non posso che essere invidioso, ce la fanno sempre, loro.

Mi è piaciuto il tunnel umano creato dai giocatori milanisti in cui sono passati quelli inglesi che si complimentavano a vicenda.

10 a 1 che la coppa ‘stanotte se la tiene Inzaghi in camera e 5 a 1 che Ronaldo lo va a trovare.

di admin @ 10:56 pm Commenti (6)

May 22, 2007

Heroes – Finale di stagione

Questo post parla dell’ultimo episodio della prima stagione di Heroes, se non l’hai visto, potrebbe essere, come dire… spoileroso.

Quando si raggiunge un certo livello di qualità è difficile mantenerlo. Heroes ci aveva abituati bene e le aspettative erano tante. Personalmente questo ultimo episodio mi ha un po’ deluso. Ci sono state molte incongruenze, quasi errori di sceneggiatura: Sylar ferma le pallottole, ma non si accorge di Niki (ora con i poteri di Jessica) che gli prende il parchimetro e lo colpisce e di Hiro che lo infilza con la spada. Inoltre Peter, che assorbe i poteri, è in grado di volare, perché non è volato via ed esploso da solo? Forse ci hanno voluto dire che non si sarebbe salvato e quindi Nathan è andato con lui? E ancora, non era già stato in contatto con Ted in uno dei primi episodi? Perché adesso non riesce a controllarsi? E perché Sylar ci riesce?

Forse mi sono fatto fuorviare da tutti questi (insignificanti?) interrogativi, ma come ho già scritto, ci avevano abituati bene. Ovviamente quest’ultima puntata non cambia il giudizio generale sulla serie, altrimenti Lost non lo guarderei più già da un pezzo. In fondo è un fumetto e questo era il primo volume.

Cosa ci aspetterà ora? Chi rivedremo nella prossima stagione?
Parkman e D.L. sono feriti ma dovrebbero salvarsi e quindi disponibili per i prossimi episodi. Sylar, approfittando che a nessuno importasse di lui, se ne è andato tranquillamente, quindi rivedremo anche lui. Peter potrebbe essere sopravvissuto all’esplosione e Nathan stesso potrebbe essersi staccato da lui dopo che l’ha portato nello spazio, quindi gli autori possono sbizzarrirsi. E Hiro?
Beh, Hiro pare che abbia il compito di spiegarci come tutto ha avuto inizio.
“@#$%!”

di admin @ 10:07 pm Commenti (16)

May 19, 2007

In casa con i nonni /2

La nonna deve stare per un po’ a riposo nel letto, quindi per passare il tempo guarda la tv.
E cosa guarda la nonna?
Tra l’eredità e 1 contro 100, guarda Amadeus.
Tra Tg1 e Tg5, guarda il Tg1.
Tra Affari tuoi e Striscia la notizia, guarda i pacchi.
Tra Vietato Funari e la Corrida, guarda la Corrida (che segue fin dai tempi di Corrado).

Mia mamma mi ha detto che l’altra sera ha guardato 1,2,3 stalla.

di admin @ 9:03 pm Commenti (4)

May 18, 2007

In casa con i nonni

Premessa

Qualche giorno fa, mia nonna materna ha fatto un piccolo intervento e per una settimana almeno non si deve muovere. Mia mamma allora l’ha fatta venire a casa nostra insieme anche al nonno.

Fine premessa

Sono al pc nella mia camera che navigo in rete, si affaccia il nonno alla porta e mi chiede:
Cosa si vede li dentro?

di admin @ 7:49 pm Commenti (4)

I’ll explode

Durante l’inverno mi capita spesso di essere elettrico. Scendo dalla macchina e quando tocco lo sportello prendo la scossa, mi tolgo il maglione di lana e i capelli crepitano, credo che al buio si possa vedere pure la scintilla.
Solitamente perdo la mia carica in primavera, appena la temperatura comincia a salire un po’ e i maglioni rimangono nell’armadio.
Quest’anno invece sembra che la carica elettrica sia rimasta, ho preso la scossa anche poco fa quando sono sceso dalla macchina.
Secondo me ho qualche superpotere, credo di essere come Ted Sprague, se lunedì sera mi trovassi a New York sarei tra i sospettati di far esplodere la città.

Paura eh?

di admin @ 7:24 pm Commenti (2)
My WordPress Blog

LE STANZE DEL CASTELLO

OH CHE BEL CASTELLO

Il condominio
Castelli da visitare
Pinacoteche

LA CANTINA DEL CASTELLO

PASSAGGIO SEGRETO

LA STANZA DEI BOTTONI

RSS 0.92Manifesto
RSS 2.0BlogItalia
Atom 0.3BlogRodeo
RSS 0.92Filter
SpamPoisonle rane
Dario Health CareWordPress
Technorati profileTechnorati cosmos

LA STANZA DEI NUMERI







LA STANZA DEI QUADRI

www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from Principe. Make your own badge here.