My Blog » 2006 » February

Archivio di February, 2006

dicono che quando fanno il due, l’uno è sempre meglio

Tuesday 28 February 2006

In questi giorni, strano a dirsi ma è vero, le notizie mi arrivano prima su carta che su schermo.

Non so perché, ci son volte che provi disaffezione anche per cose che in altri momenti ritieni importantissime.

Son momenti, si vede.

Infatti domenica, io non lo sapevo che ne aveva già parlato il diretto interessato, io ero lì nel bagno che stavo leggendo il Venerdì di Repubblica, e a un certo punto arrivo alla pagina di Stefano Bartezzaghi, quella dedicata ai giochi linguistici ed enigmistici, la leggo sempre quella pagina lì, si chiama Lessico e Nuvole.

Ecco arrivo a quella pagina lì e ohibò, qual sorpresa inaspettata!

Si parla dei ditloidi, del test del tao dei blog!

E in termini entusiastici!

(e spiega anche da dove arriva la parola Ditloide, per chi non lo sapeva)

E questo post è solo per fare i complimenti ad Andrea, che sta diventando famoso come beppegrillo.

***

Che poi, di solito dicono che quando fanno il due, l’uno è sempre meglio, ma io non so se son d’accordo, con sto fatto che i due sarebbero peggio degli uno.

Prendete per esempio Federico II. Lui, mi è più simpatico, dell’uno.

Quindi, annuncio, con cospicuo ritardo, i Ditloidi II, e la variante videoludica, completamente Ditloid-free!

Technorati Tags:

3 Commenti

Dimostrazione lampante del mio eclettismo

Monday 27 February 2006

Questa settimana m’è venuto un ritorno di fiamma che non me l’aspettavo. Sarà che mi sentivo sportivo per via delle olimpiadi invernali, ma un ritorno di fiamma così è stato davvero imprevedibile.

Questa settimana ho giocato davvero tanto al Gameboy.

***

Sarà che io del Gameboy Advance ho solo due giochi, F-zero Maximum Velocity e F-zero GP legend, che son giochi di macchine fantascientifiche, sarà per quello, ma io in questi giorni quando guido vado più veloce, guardo l’orologio, taglio tutte le curve, cerco il tasto del turbo, cerco di battere tutti i miei record.

***

Sabato eravamo in un negozio, io e polli, nel negozio c’era una musica, mi sembrava che era la musica che c’è quando ti vai a schiantare dentro F-zero Maximum Velocity.

Poi invece era Michael Jackson.

***

Io una cosa che son davvero bravo a fare, e che considero dimostrazione lampante del mio eclettismo, è preparare tavola senza smettere di giocare al Gameboy.

Poi magari arriva qualcuno, ti prende per il culo per quel che stai facendo, e allora in quel momento lì ti vergogni e sbagli, ti vai a schiantare.

Mi dà un fastidio che non ne avete un’idea.

Technorati Tags: , ,

7 Commenti

Travestiti da vecchietti

Friday 24 February 2006

(lo so, lo so che questo post è lo stesso post dell’anno scorso, ma non m’è riuscito di scriverne uno migliore)

Quest’anno il carnevale qui, non me ne sono accorto quasi, che era carnevale. M’han detto che quest’anno c’eran tanti maschi travestiti da donna. Avran scoperto il loro vero io, ho pensato. Io personalmente ho visto un orsacchiotto, un uomo ragno, una fata turchina (di colore!), uno zorro in borghese*, e tantissimi vecchietti. Quest’anno doveva esser proprio di moda travestirsi da vecchietti, che stamattina ce n’erano a sciami, di gente travestita da vecchietti, coi loro cappelli, coi loro occhiali, coi loro soprabiti, con le loro mani dietro la schiena. Veramente verosimili. Non dev’essere difficile travestirsi da vecchietti. magari tra qualche anno anche io, mi travesto da vecchietti.

*lo zorro in borghese era un bambino vestito in maniera assolutamente normale, da bambino, che mi ha detto che andava a casa a vestirsi da zorro.

14 Commenti

invece

Thursday 23 February 2006

A volte penso che se mi segnassi su un quadernetto le meravigliose idee che mi vengono quando mi sveglio la notte potrei quasi scrivere un libro.

Ci son delle idee meravigliose che ti vengono la notte quando la vescica preme sul tuo cervello e e il cervello, invece di farti andare ad espletare le funzioni fisiche che ti son proprie, ti fa venire in mente delle idee meravigliose.

Poi invece non me le segno mai, e la mattina tutte le meravigliose idee che mi son venute la notte prima, son andate a farsi ricoverare.

Che peccato.

Magari oggi ci poteva essere un post fantasmagorico.

E invece.

17 Commenti

May esse dat God speake solo Europanto™

Wednesday 22 February 2006

Und por eine bisschen divino help te bekriegen, here est de “Pater Noster” in Europanto™.
Apprende quick und declame esta prayera desnog todag. May esse dat God speake solo Europanto™ und por esta reason el never antoworde aan nos prayeras!

Vader nostro
nel sky volante
teine name sancto esse
teine will noman discusse
Up el sky und in der mundo
nostro bread give nos allesdag
nostros debts forgive nos tambien
comme nos forgivons nostros debitors
Ne pushe nos in tentazion
aber libera nos des mal
Amen*

Technorati Tags: , ,

13 Commenti

Geografia cazzòna

Tuesday 21 February 2006

In Canada, c’è un’isola, che si chiama Terranova.
Poi, poco più a sinistra, c’è una penisola, che si chiama Labrador.

Pare che da qualche parte, in Canada, ci sia anche la città di Golden Retriever, ma si tratta di notizie non confermate.

***

Gibilterra si chiama così perché ci sono un sacco di Gìbili.

Chissà com’è fatto, un Gìbilo.

23 Commenti

Hanno proprio ragione quando dicono che questi comunisti sono dappertutto

Monday 20 February 2006

È oramai lampante che il Nemico dell’uomo è uno e uno soltanto: l’imperialismo globale americanocentrico, il capitalismo che affama e uccide, e i loro servi prezzolati. Il Fronte nazionale rigetta radicalmente il Sistema americano, in tutte le sue espressioni. Il FN considera tutti i partiti italiani, dai DS ad AN “collaborazionisti” con l’occupante americano, e sulla base di questo assunto invalicabile condurrà tutta la sua campagna politica e sociale, nonché i rapporti con il mondo politico di Regime.
Sempre in base al suddetto presupposto, cercherà invece l’alleanza e la collaborazione con tutte le realtà politiche e sociali, interne ed internazionali, di qualsiasi estrazione e provenienza, che identifichino nel globalismo neocolonialista-imperialista degli USA e nei suoi strumenti di dominazione mondiale il vero “nemico pubblico planetario”.

[via brodo]

Technorati Tags:

7 Commenti

Hai colpito nel segno, Louise

Friday 17 February 2006

Da qualche settimana su Internazionale c’è una rubrica di Louise Doughty che si chiama Un romanzo in un anno. Nella prima puntata aveva dato un incipit di romanzo e aveva chiesto ai lettori di continuare a scrivere la frase.

Oggi arriva Internazionale nuovo, lo leggo a pezzetti mentre pranzo, Louise Doughty parla delle risposte ricevute. Alcune sono molto scherzose.

Il commento della Doughty è che Pur essendo divertenti, gli autori di queste battute mi fanno pensare a una persona grassa che scherza sul proprio peso perché non sa in quale altro modo affrontare il problema.

Hai colpito nel segno, Louise. Centrato in pieno.

2 Commenti

Bloggato

Friday 17 February 2006

Qualche minuto fa è passato mio padre in ufficio, gli ho detto, sto lavorando come una bestia stamattina, non ho neanche ancora aperto il giornale. Lui mi guarda e mi dice Avrai bloggato tutto il tempo.

E invece no, non avevo neanche bloggato.

Però adesso sì.

8 Commenti

Sete d’estate, sete di bukkake

Thursday 16 February 2006

C’è Polli che mi dice sempre, in questi giorni, che dell’inverno non se ne può più, che, dai, ormai è metà febbraio, un accenno di primavera non ci dispiacerebbe.

E invece qua, fa un freddo cane, non sembra neanche che sia il sedici di febbraio, ma più il quattordici, o persino il dodici.

Poi a volte ti capita, senti una canzone, che ne ha parlato Diderot, senti una canzone e ti dici Porca Miseria, questa è l’estate, è un’estate di tanti anni fa, un estate di quando Donatella Rettore cantava Dammi una lametta che mi taglio le vene, e Mango cantava (boh, chissà cos’era più che cantava Mango).

***

Bukkake lava più bianco.

***

Si chiama Bukkake. Non è una canzone, è un’inondazione. Non è una canzone, è uno tsunami. Suppongo che se l’avesse sentita, Mishima non avrebbe affatto fatto seppuku, ma sarebbe stato travolto da questa pioggia di parole e note, trascinato in un’ebete allegrezza.

***

Bukkake. Ma sarà poi microfiltrato?

***

Fidatevi: andate sul sito di Immanuel e ascoltatevi Bukkake: il singolo dell’estate.

Anzi.

Potreste anche fidarvi del mio giudizio e basta, così fate prima.

Technorati Tags: ,

11 Commenti