Sono alle giostre con Carmelo Bene. Scommettiamo una birra al tiro al bersaglio. Io faccio sette centri su dieci, lui cinque. Beviamo la birra. Al momento di pagare Carmelo Bene diventa tutto rosso, strabuzza gli occhi, comincia a fare “Aaahh! Aaahh!”, cade a terra, si rotola, scalcia. Tocca pagare a me. Poi improvvisamente siamo alla Fnac e lui si esercita a mandare a mente tutti i codici Isbn dei libri della sezione “Caccia e pesca”.

Lo ha scritto giuliomozzi. Ma a me ha ricordato Mel quando beve troppo limoncello.