Una volta, dovete sapere, Andrea occupava tutto il creato.

Ma si divertiva poco, si sentiva solo, poverino, e pensò di creare qualcosa di nuovo, per passare il tempo.

Visto che occupava tutto il creato, decise di contrarsi, lasciando un piccolo spazio vuoto, da riempire con la sua nuova creazione.

Ed eccoli nati, i Ditloidi.

E l’umanità rimase succube, passando giorni e notti a cercare di risolvere i Ditloidi.

Qualcuno li definì Spaventoso Rompimento di Marroni, ma io mi limitai a definirli Il sudoku del duemilasei.

(Qualcuno disse anche che erano il Crack dei Nerd, ma non fa testo)

Ed ecco un lancio dell’agenzia ADNKronos, che porta avanti il paragone col sudoku.

GIOCHI: E’ ‘DITLOIDE’ NUOVA MANIA, MA PER ESPERTI NON SOPPIANTERA’ SUDOKU
ENIGMI PER LA CUI SOLUZIONE SERVE UN BUON BAGAGLIO CULTURALE
Roma, 19 mar. – (Adnkronos) – Un ”15 u sulla Cdm”, oppure ”3 C per un T” o ancora ”18 V del S a P”. Ecco come e’ fatta la nuova moda del momento in campo di giochi: si chiama ditloide e dopo il Sudoku e’ sbarcato su internet, per trasformarsi nel nuovo rompicapo di grandi e piccoli. Ma non e’ destinato a diventare un cult, come il Sudoku perche’ ha un target ben piu’ alto, infatti, per risolvere i ditloidi servono spesso conoscenze culturali molto profonde.

Andrea, quando vai da Costanzo diccelo, che per una sera, facendoci violenza, lo guarderemo.

Technorati Tags: ,