Non posso esimermi dall’obbligarvi a visitare una pagina che ho scoperto stamattina.
E non potete esimervi dal visitarla, perché, se non la visitate, cosa vi obbligo a fare.
Poi, secondo me, se la ascoltate, c’è l’indulgenza plenaria.

Quando la aprite la musica parte in automatico, e il testo lo trovate un po’ più in basso, sulla stessa pagina.
Una canzone di raro gusto, che si adatta perfettamente al mio post dell’altro giorno, che si chiamava Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

Andate, pompate il volume a manetta, e ascoltate Grazie Padre Pio.

(via soundsblog)

Technorati Tags: , , , ,