C’era uno che nella sua vita non aveva mai fatto niente, proprio per scelta, ché i pochi soldi che aveva gli bastavano, e a lui non andava di far nessun lavoro. Per principio, lui, il lavoro, lo considerava una gabbia nella quale l’uomo comune si rifugiava per evitare di pensare a questioni più importanti. Lui, dipingeva.

Un giorno, mentre era al bar a bere un Marie Blizzard, un altro tipo che stava bevendo lì a fianco gli aveva rivolto la parola, e poi avevan cominciato a parlare, e poi si erano incontrati lì al bar per molte volte. Avevano cominciato a parlare dei suoi dipinti, e l’altro sembrava davvero interessato. Un giorno, quindi, l’aveva invitato a casa sua a vederli, i dipinti. L’altro, era sinceramente meravigliato dalla bellezza dell’opera del pittore.

Lui pensava che fossero diventati amici, mentre l’altro, voleva solo offrirgli un lavoro.