Ieri, come tempi, ero un po’, come si dice, tirato, e allora son andato a far la spesa nella pausa pranzo.

Son andato al supermercato, ho comprato un po’ di cose, c’era il pacchetto da quattro pizze surgelate in offerta, allora le ho prese per quelle volte che di farti cena non hai proprio tempo o voglia. Le avevo già prese una volta, non son mica male, specie se poi gli aggiungi magari un po’ di rucola o qualche altra cosa.

Solo che poi alla fine alla cassa mi son accorto che la scatola era grande e non entrava in nessuna borsa, allora, anche se eran pesanti, ho preso tutte le altre borse con una mano e la scatola delle pizze l’ho portata nell’altra mano, come fossero delle pizze appena sfornate dalla pizzeria.

All’uscita, c’era un banchetto, un banchetto che aveva dei libri e degli opuscoli, mi ha dato l’idea di uno di quei club degli editori, che ricevi i libri in abbonamento a casa, ho guardato, ho riconosciuto un paio di libri tra cui La verità del ghiaccio di Dan Brown, allora non mi son fermato.

Però il signore che c’era dietro il banchetto ha visto che guardavo, ha detto
A lei piacciono i libri, Le piace leggere?
io ho continuato a camminare, con le mie borse e le mie pizze in mano, gli ho detto
Guardi, non è tanto il momento, e allora lui ha detto
Lei, solo pizze, eh!

Io ho girato la testa verso di lui, sempre camminando, e ho detto È vero.

Solo pizze.
Margherite.