My Blog » 2009 » January

Archivio di January, 2009

Bravi ragazzi e tutto

Friday 30 January 2009

Ieri sera ho invitato due amici a cena.
Uno è arrivato prestissimo, mentre io ero ancora lì che pelavo patate, e mi ha chiesto subito se poteva controllare Facebook (io ho internet). Dopo è arrivato anche l’altro, abbiam mangiato, poi dopo mangiato anche lui mi ha chiesto se poteva controllare Facebook.
Io non lo so, questa gente, son bravi ragazzi e tutto, anche intelligenti, poi scopri che si drogano con Facebook.

41 Commenti

Questo conservatorismo imperante

Thursday 29 January 2009

No, adesso è inutile che ti metti in mezzo, lo devi capire, se io chiedo ai tuoi genitori se posso avere la tua mano e loro dicono che va bene, tu ti devi adeguare, non è che devo chiederti il consenso, non è che posso andare in giro a chiedere a tutti se va bene se ti prendo in isposa, non siamo mica più nel ventesimo secolo, siamo nel ventunesimo, ven-tu-ne-si-mo, mi hai capito bene? Non ha senso che adesso tu tiri fuori tutte quelle teorie passatiste, le cosiddette conquiste del ventesimo secolo, i cosiddetti diritti, ma dove siamo, siamo tornati indietro di cinquant’anni? È la famiglia che è importante, basta con queste teorie sconfitte dalla storia, non ti rendi conto? Sì, sì, vai tranquilla, qualcosa teniamo, di questo secolo scorso, mica possiam buttar tutto nel cesso, stai tranquilla, troviamo un compromesso, non farai solo le cose nuove di questo secolo, lavare, stirare, cucinare, pulire, cucire, vai tranquilla, le cosiddette conquiste del femminismo non ce le dimentichiamo: se vuoi, puoi anche lavorare.
Dopo chiamo tua madre e fissiamo la data.

43 Commenti

Teoria della puericultura

Wednesday 28 January 2009

I genitori son convinti che i loro figli siano sempre belli e intelligenti. Luogo comune vuole che tutti i genitori pensino così anche se, spesso, non è vero.
Vorrei smontarlo, questo luogo comune. Perché è vero: i bambini sono sempre, tutti, belli e intelligenti.
Non c’è dubbio.
Poi interviene il contatto con i genitori, con i parenti, con gli altri adulti che gli stanno intorno, e loro peggioreranno, e diventeranno invariabilmente mediocri esseri umani come tutti.
È così, e non c’è nient’altro da dire.

33 Commenti

Post riservat

Tuesday 27 January 2009

Secondo me, a quelli che parcheggiano nei parcheggi per i portatori di handicap senza avere il permesso di parcheggio per i portatori di handicap, dovrebbero darglielo.

36 Commenti

Crassa ignoranza

Monday 26 January 2009

Non so com’è successo, ma è successo che una signora mi ha detto, con tono molto serio, che io non mi devo permettere di dire che secondo me l’astrologia è una fanfaluca, perché io, diceva la signora, non ho nessun diploma in astrologia e quindi non ho nessun diritto a dirlo, e se lo dico, è solo per crassa ignoranza.

63 Commenti

Trentasette punto zero gradi centigradi.

Friday 23 January 2009

Mercoledì scorso avevo un po’ di tosse, poi quando mi son svegliato giovedì mattina ero uno straccio. Al lavoro m’han visto, m’han detto Guarda che secondo me hai la febbre, io gli ho detto che il termometro non ce l’avevo, e che quindi non lo sapevo mica se avevo la febbre oppure no, però anche secondo me ce l’avevo. M’han detto Compratelo, sto termometro. Poi quando son uscito per andare da due clienti son passato in farmacia, mi son comprato un termometro, perché m’han detto che se avevo la febbre avrei dovuto comprare anche la tachipirina o lo zerinol e se non ce l’avevo invece no.

Ho comprato un termometro di quelli con il display a cristalli liquidi, perché mi sembrava più tecnologico, perché non costava molto di più, perché la farmacista mi ha detto che è più veloce a misurare la temperatura, perché poi io lo so, che quelli normali a mercurio son fatti di vetro e io ci metto pochissimo, a spaccarli. Uscito dalla farmacia ho aperto la scatolina, ho letto le istruzioni, diceva sotto la lingua due minuti con la bocca chiusa, mentre camminavo per le strade laterali me lo son messo in bocca tenendo la mano davanti per non farmi vedere, dopo un minuto ho incontrato un mio amico. Poi quando ci siamo lasciati ho rimesso il termometro in bocca, mi han fermato dei testimoni di geova. Non c’era verso di misurarsi la temperatura.

Son andato da un cliente e poi, in macchina, ce l’ho fatta. Trentasette punto zero gradi centigradi. Avrò sbagliato qualcosa, mi son detto, perché la febbre io me la sentivo davvero, e non vedevo l’ora di ritornare a casa per mettermi un po’ a letto in pausa pranzo. In effetti così ho fatto. Verso mezzogiorno son tornato a casa, mi son messo nel letto e mi sono misurato la temperatura, trentasette punto zero gradi centigradi. Poi prima di ritornare al lavoro l’ho misurata altre due o tre volte, sempre trentasette punto zero gradi centigradi. Mi son sentito orgoglioso di me stesso, mi dicevo, Che persona forte che sei, anche con la febbre, riesci sempre a tener la temperatura costante a trentasette punto zero gradi centigradi.

23 Commenti

Dà un bel tocco all’ambiente.

Thursday 22 January 2009

Durante la toeletta mattutina ho deciso che questo computer che sto usando da due anni, uno di quei portatili della apple tutti bianchi*, quando sarà ora di mandarlo in pensione, ho deciso che non lo vendo non lo regalo non lo chiudo in cantina. Lo metto in bagno, ché secondo me ci sta benissimo.

27 Commenti

Mostruosa creatura

Wednesday 21 January 2009

Ogni tanto mi capita di sentire delle persone riferirsi a dei bambini con il termine creatura; io lo so che in certe parti d’Italia il termine creatura si usa così, però a me fa sempre un po’ impressione, perché se io penso al termine creatura, mi vengon in mente gli scienziati pazzi, i mostri orrendi che vengon dallo spazio, ma lo so, è una deformazione mia: è colpa mia, mi dico, se ho, come si dice, un background culturale che fa ribrezzo ai cani.

21 Commenti

Esybyzyonysmo

Tuesday 20 January 2009

La mia ragazza, quando viene a trovarmi, gira sempre nuda per casa.
A me, questa cosa qui, piace molto.
E anche ai vicini, mi hanno detto.

24 Commenti

Ma cosa sto facendo

Friday 16 January 2009

L’altro giorno, sarà stata domenica scorsa, o forse quella prima, mi è successo che mi son trovato alla finestra senza saper bene perché ero lì e come ci ero arrivato; mi son trovato lì che guardavo fuori e mi son chiesto Ma cosa sto facendo?
Ma niente, mi son risposto, son qui che guardo la neve nevicare.

32 Commenti