Era tantissimo tempo che non andavo in biblioteca. Poi, l’altro giorno, m’è sembrato che mi potesse servire leggere un libro che ero quasi sicuro che non si trovasse più in commercio e ho pensato di guardare in biblioteca se c’era. Son andato su internet, che su internet c’è tutto, dicono, son andato su un sito dove c’è il catalogo della biblioteca di cuneo – che c’è anche quello, su internet – ho cercato, ho visto che quel libro lì che mi serviva per le mie ricerche c’era ed era disponibile, persino in due edizioni diverse, mi son segnato le collocazioni e poi son andato in biblioteca appena ho potuto.
 
Era tantissimo tempo che non andavo in biblioteca, tanto che quando ho compilato il mio bel foglietto giallo con la richiesta del libro non ero proprio sicuro del mio numero di tessera, comunque l’ho scritto come mi ricordavo, l’ho consegnato, mi son fatto un giretto a guardare i libri, poi ho visto che si accendeva la lucina e son tornato al bancone. Eccolo qua, mi ha detto la bibliotecaria, io le ho chiesto se il mio numero di tessera era quello giusto, perché era tantissimo tempo che non andavo in biblioteca, lei mi ha detto che Sì, era quello giusto, che son cose che non si dimenticano mai, come andare in macchina, mi ha detto lei.
 
Effettivamente è tantissimo tempo che non ti vedo in biblioteca, mi ha detto lei, che fine hai fatto? Io le ho risposto qualche cavolata, ma dentro di me alla domanda Che fine hai fatto ho risposto Spero nessuna.