My Blog » 2011 » July

Archivio di July, 2011

Non ho capito neanche io

Tuesday 26 July 2011

Avere una maglietta al gusto genzianella non è da tutti. Infatti non ce l’ha nessuno.
Neanche al genepì, a pensarci bene. Viene da domandarsi come mai.
Non si capisce. Non solo le magliette al gusto di liquori tradizionali delle nostre montagne non incontrano il favore del pubblico, ma neanche le magliette al gusto pizza, che dovrebbe essere ben radicato nei nostri geni di italiani. È una cosa francamente incomprensibile. Il nostro popolo non ha più memoria: nessuno si ricorda di tutti i patrioti che sono morti per permetterci di indossare magliette di nostro gusto.
Ingrati.

7 Commenti

Il problema di avere la piedite

Thursday 21 July 2011

L’altra sera, tornando a casa, mi son accorto che mi era venuta la piedite. Camminavo tutto scenco, Ma cosa c’hai, mi ha detto Betta, Eh, le ho detto io, ci ho la piedite, e lei non l’aveva mai sentita, Ma per forza, le ho detto, è una malattia rarissima, talmente rara che se la cerchi su internet non la trovi, è una cosa esclusiva, mica la possono prender tutti; Mettiti la pomata, mi ha detto, ma io non me la sono messa, faccio sempre così con le medicine, poi dopo mezza giornata mi era passata anche senza pomata. Adesso mi è venuta all’altro piede, ma è meno forte, riesco quasi a camminare normale, sembra quasi che io non ce l’abbia. Ogni tanto qualcuno si accorge che cammino storto, gli spiego che ho la piedite, loro non ci credono, non credono neanche che esista, quei malfidenti. Io glielo spiego, ma loro niente, non serve neanche che glielo spieghi in termini semplici, gli dico: La piedite è tipo la laringite, però ti viene ai piedi. Ma non serve a niente.

17 Commenti

Damasco 2

Tuesday 19 July 2011

Ieri sera tornando a casa dal lavoro ho visto Dio. Dice che sta bene e vi saluta.

16 Commenti

Car wash

Monday 18 July 2011

Io non ci vado, però mi son accorto che qui intorno hanno aperto tantissimi Car wash. Passi nei dintorni della città e dove prima non c’era niente hanno aperto un Car wash. Io lo so cosa sono, e li depreco, perché secondo me lavar la macchina è sintomo di disagio psichico e sociale, son cose che a uno normale non verrebbero mica in mente, Cosa fai domani? dice uno, Ah, domani, risponde l’altro tutto soddisfatto, domani vado al Car wash. Non me li immagino i cuneesi, magari i contadini del cuneese, che vanno al Car wash, però, chissà se lo sanno, cosa vuol dir Car wash. Secondo me non lo sanno, e ci vanno per provare, ma poi, dopo che han scoperto cosa vuol dire, non ci tornan mica più, perché il cuneese alla fine è intelligente anche lui, lo freghi una volta ma poi non lo freghi più. Sabato sera son stato al Car wash, ma, ti dirò, era meglio se andavamo al Bowling.

11 Commenti

Sono una persona orribile /35

Wednesday 13 July 2011

L’altro giorno ho fatto il risotto e ci ho messo lo zucchero anziché il sale.

20 Commenti

Elogio delle bibite gassate

Monday 11 July 2011

Mi piacciono molto le bibite gassate. Con qualche distinguo, direi: non è che mi piacciano proprio tutte. Per esempio quelle che contengono tanto zucchero, ecco, mi lasciano un dolciastro in bocca che vanifica i risultati che credevo di ottenere bevendo una bibita gassata. Anche quelle senza zucchero ma dolcificate con degli additivi, son dolci lo stesso, di un dolce diverso ma son dolci lo stesso, e anche lì, è inutile che ce la raccontiamo, alla fine hai ancora più sete di prima. Poi quei gusti che ti rovinan la bocca, il limone, il caramello, ma basta, a me piaccion le bibite gassate, tutte, ma non quelle coi gusti. Diciamo che come bibita gassata mi piace l’acqua frizzante.

(era un concetto che mi piaceva ribadire)

8 Commenti

Non sai cos’è l’aurorabo

Friday 8 July 2011

Da piccolo non sapevo cosa fosse un aurorabo, però lo sapevo che c’era un tipo di aurorabo, detto Aurorabo Reale, che era una cosa spettacolare che si vedeva nel cielo; io non l’avevo mai visto dal vero, solo in televisione: tutte delle luci che sembravano dei drappeggi colorati che stavano nel cielo, e quello, dicevano in televisione, era l’Aurorabo Reale, e io, anche se non sapevo come fosse fatto un aurorabo normale, capivo perfettamente, con tutta quella magnificenza e meraviglia, perché quello, in televisione, lo chiamavano Aurorabo Reale.

25 Commenti

La statura di Dio

Thursday 7 July 2011

In bici sono più alto dei suv.

15 Commenti

Tentativo di costruzione di un romanzo a partire dalla sua recensione

Wednesday 6 July 2011

“Questo romanzo è stupido. C’è un protagonista stupido che compie azioni stupide, un antagonista stupido, delle ambientazioni stupide, e anche il dipanarsi della trama è abbastanza stupido. I personaggi hanno nomi stupidi che sembrano tratti da Diabolik, il narratore ogni tanto sembra stupido anche lui. Cos’altro dire di questo romanzo, se non che è talmente stupido da far apparire stupidi anche i caratteri con cui è stampato, che è talmente stupido che sembra stupida anche la carta su cui è stampato. E il recensore, a recensire questo libro, si sente poco intelligente anche lui.”

Giacomo Preston

15 Commenti

Sono una persona orribile /34

Monday 4 July 2011

Quando nei questionari mi chiedono la professione, io metto sempre “arcivescovo”.

10 Commenti