Archivio per August, 2008

August 29, 2008

Il tumblr degli amici dei gatti

Non lo conoscevo o non me lo ricordavo (sono imperdonabile).

Felici e felini
Il tumblr degli amici dei gatti!

Un tumblr multiautore, anzi multigatto.
Una quindicina di blogger (ma si può chiedere di essere aggiunti) per una impressionante raccolta di immagini felici, graffianti, ronfanti, stanche, beffarde e tutto ciò che rappresenta ogni singolo gatto.

…A margine:
sono stanco e ok,
sono web 1.0 e ok,
sono pretenzioso e ok,
ma è mai possibile che nessuno mi segnali queste cose con una bella emailina? Solo recensioni libresche (grazie, ma forse sono quasi riuscito a uscire dal tunnel: troppo periglioso), improbabili pareri o private consulenze blogmatrimoniali mi si chiede! Ma che mondo!
No, lo devo venire a sapere da un link al blog
😀

admin @ 2:24 am - Commenti (9)

August 26, 2008

Smaltimento carcassa

Gent.ma Dott.ssa Simona Mariani,
oso disturbarLa nella Sua funzione di Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Pavia per una questione certamente di poco conto nel complesso dell’azienda da Lei diretta, ma di grande rilevanza per me.

Oggi ho ricevuto la fattura relativa all’eliminazione del corpo del mio gatto deceduto la primavera scorsa.
Per me è stata fonte di dolore la lettura al riguardo della dicitura "Smaltimento carcassa". Personalmente ho considerato quella espressione assai irrispettosa delle persone che hanno voluto bene a quella bestiola.
Mi chiedo, quindi, se non Le sarebbe possibile nel prossimo futuro ottenere la modifica di quelle parole, almeno nei casi in cui i resti oggetto del trattamento siano di un animale domestico, anche se si debbano superare difficoltà burocratiche e tecniche.

Per comprendere il significato della mia richiesta, se non ha mai perduto un animale, si immagini di perdere un familiare a lei molto caro con il quale ha trascorso metà della Sua vita e che il costo relativo alle esequie venga dichiarato "smaltimento carcassa". Anche soltanto immaginarlo penso possa provocarLe una stretta al cuore, se non addirittura una sensazione di offesa.
Mi rendo conto, avendo io perduto buonanima di mio padre a diciannove anni, che un animale non è propriamente un familiare e che l’impatto emotivo della perdita non è neppure paragonabile a quella di un congiunto. Malgrado queste evidenze, ribadisco, forse ingenuamente, di considerare irrispettosa quella dicitura.

RingraziandoLa dell’eventuale attenzione prestatami,
scusandomi per l’uso di uno pseudonimo in calce alla presente dovuto alla mia intenzione di riportare la presente richiesta nel blog omonimo,
porgendoLe distinti saluti,
ossequiosamente,

gattostanco

admin @ 3:28 pm - Commenti (6)

August 13, 2008

Megapost: miei pensierini feedfriendosi

Trucchi da marito
Mi sono fatto la barba dopo giorni e giorni. Sono ringiovanito, la micropanzettina da 38enne sedentario è scomparsa, il sorriso si è fatto magnetico e mia moglie si è accorta di me. Ora mi sono messo ad aspettare che ricresca.
Modaioli
Il pantalone a vita bassa è come il reggiseno “a cantina” (contrario del “balconcino”).

FeedFriendismi
Sono importanti i commenti. C’è gente che feeda le canzoni che ascolta, uno spezzone di Balle Spaziali e i messaggini di status della Gmail, quindi a me pare che io possa feedarmi chi ha commentato cosa sul mio blogghetto.

Errori da marito
Mogli… la mia adorata è mezzora che cerca qualcosa. Le ho chiesto cosa. E lei “NIENTE!!!” …Sarà meglio che chiuda e vada supervisionare le sue azioni.
Una volta scoperto di cosa si trattava ho commesso un errore, sfinito com’ero. Un errore che un uomo sposato da qualche anno dovrebbe avere imparato a non commettere per istinto, per abitudine, per reazione automatica. Un errore grossolano, stupido e esemplificato in manuali e decine (forse centinaia) di post: saputo cos’era che cercava disperata le ho detto “ah, l’ho messo a posto ch’era nei cogli**i”. S’è inviperita sentendosi punta nel vivo: non solo sapevo dor’era la cosa, ma l’avevo “spostata” io e – soprattutto- ho giudicato inadatto il luogo che lei aveva prescelto per depositarla. Secondo lei si merita di più del sottoscritto un posto sul divano il secondo volume di un vocabolario (inconsciamente si vendica del fatto che prima decideva il gatto chi o cosa poteva accomodarsi sul “suo” divano). …Per finire: ha accettato le MIE scuse. Alle volte ho l’impressione di vivere in una grottesca sitcom.

Cerimonia d’apertura a Pechino 2008
…Sinceramente mi aspettavo di più dalla Cina.

Scoperta del’acqua calda
FriendFeed è il regno dell’OT

Fobia dei giornalisti
Ho ancora dei pregiudizi verso la stampa che si occupa di blog

L’uomo ideale se fosse un’auto
La De Lorean del film era un modello raro (ma non prezioso), dalla carrozzeria arruffata (ma lineare all’origine, seppur spigolosa), con problemi di carburazione (ma non abbisognava di carburante per razzi), era un oggetto -non in “quel” senso- serio (ma al tempo stesso capace di divertire), guidarla non era facile (però una volta partita faceva fuoco e fiamme) e soprattutto viaggiava nel tempo (quindi per estensione “accompagnava” nel tempo la donna).

Insensibile al quadrato
Il mare a novembre è bellissimo. Ha il difetto del jazz a mio parere, ma resta bellissimo.

Rodersi mantenendo il sangue freddo
Sarà quindi, immagino, un nudo stocastico, aleatorio e imprevedibile.

La trasmissione Rai Voyager
“Sembrerebbe che” tutancamon disegnando dei cerchi nel papiro abbia disseppellito l’arca di noé affondata dai celti sulla via di damasco e che per voto dopo aver superato lo spavento di vedere gli unicorni subito uccisi abbia fondato atlantide poi scomparsa nel triangolo delle bermuda insieme a una squadriglia di grifoni senzienti venuti a colonizzare la terra che festeggiavano il recupero del tesoro dei templari durante un viaggio nel tempo secondo un calendario maia di pietra la cui circonferenza moltiplicata per l’altezza della torre eiffeil espresso in metri diviso l’angolo di pendenza nel 1972 della torre di pisa espresso in amici miei meno 42 restituisce il numero delle winx apocrife. Il testimone è una ex guardia giurata di Genova che conserva una specie di vaso di pandoro (anche se personalmente preferisco il panettone coi canditi).

Ciclisti in gruppo sulla regionale
…la prossima volta non suonare, li sorpassi, rallenti davanti al gruppo, frizione, sgasata di gas di scarico (la durata in rapporto alle finanze -il carburante costa- e al grado di fastidio percepito). A me rasserena e mi dona la sensazione di aver fatto qualcosa di buono per gli altri. E se mi mandano a quel paese “respirano” meglio il messaggio.

La Cucina è arte
…Come dice mio zio (non Bonino, proprio mio zio) “ogni genovese ha il suo pesto”.

Second Life? Aspetto la terza versione
Personalmente, influenzato anche dalla letteratura, ho finora resistito alla tentazione anche soltanto di fare qualche giro in SL. Non ho idea se possa rappresentare una strada sbagliata, ma di certo considero le potenzialità di assorbimento e rielaborazione della mia personalità assai potenti (non è che occorra molto, in effetti :D). Per esemplificare, per ora mi attira (ho letto al riguardo un montone di parole socio-psico-tecniche) come mi attirerebbe il Lato Oscuro e non come il ponte ologrammi dell’Enterprise.

Sono cattivo dentro
Zio Bonino, evidentemente te lo meritavi. ihihih

Accendere il computer è sinonimo di svegliarmi
Ho pensato “eh, non sembra neanche Sofi, ma sarà che ho acceso tardi stamattina”. E invece non è davvero lui.

2008 tamburi all’apertura delle Olimpiadi
E pensare che io li detesto i bonghisti. E quelli erano pure psichedelici 🙂

Stragi della domenica mattina
Alla festa dei 50 anni di matrimonio a momenti mette sotto i due amati nipotini gemellini, che attendevano la coppia coi fiori in mano, entrando nel parcheggio come si entra in autogrill la domenica -a manetta, pronti a scappare se ci sono pullman di tifosi-).

Piccolo spazio pubblicità
La gazzosa rossa Abbondio, per me, resta imbattibile.

Decisioni improvvise
M’è bastato il titolo per pigiare Like.

2010 – L’anno del contatto ai 40
Annata ’70 (oddio fra poco sarò anta, se ci penso mi viene da ridere).

Donne in caccia
La consulenza di Darla Concriterio sopravviene dopo la fase di acchiappo, a mia esperienza. Acchiappare sottintende un soggetto che non è palesemente disponibile a, mi si perdoni, “prenderla” credo. Altrimenti basterebbe essere esplicita, per gradi, senza aggressività.

Goffo, ma educato
Mi scuso spesso, è una mia caratteristica.

Satira a fumetti
Cipputi, a proposito di politica e piccoli buchi neri, avrebbe qualcosa da dire. Aggiungendo magari un ombrello.

Citando vecchi film di serie B
Che sia la Spatatina una sorta di versione femminile di Ermanno Mordini?

Il cursore batte dove non arriva altro
A me piaceva anche Automan col fido Cursore (e non me ne vergogno!)

admin @ 11:42 am - Commenti (10)

August 12, 2008

Quelli che… la bicicletta

Premessa
Un post per sorridere, non per litigare.

Dedica
A mammina, perché rappresenta al mio animo l’armonia e la gioia di andare in bicicletta.
A Vanz, perché rappresenta al mio animo la passione e la forza di andare in bicicletta.
A Eio, perché rappresenta al mio animo il divertimento e la leggerezza di andare in bicicletta.

Quelli che… la bicicletta
Quelli che… contromano sempre
Quelli che… pensano di avere la precedenza sulle strisce pedonali
Quelli che… non montano i freni considerati antiestetici
Quelli che… tre borse sul manubrio da un solo lato
Quelli che… chiacchierano affiancati
Quelli che… sbucano all’improvviso senza guardare
Quelli che… panzoni in gruppo serrato
Quelli che… il semaforo vale solo per i pedoni e per le auto
Quelli che… il ciclismo è uno sport pulito, a prescindere
Quelli che… durante il Giro si vestono come Arlecchino e poi vanno al bar
Quelli che… la bici la comprano usata, sapendo benissimo che è rubata
Quelli che… appoggiano la bici al muro ed entrano in negozio e le carrozzine giù sulla strada
Quelli che… sul marciapiede pensando di fare la Milano San Remo
Quelli che… si dopano di bonarda
Quelli che… come è bello andar sulla bicleeeettaaa, ma a naso per aria
Quelli che… progettano piste ciclabili senza mai aver pedalato in vita loro
Quelli che… legano la bici al palo con una catena enorme e poi risparmiano sul lucchetto
Quelli che… legano la bici al palo con un lucchetto enorme e poi risparmiano sulla catena
Quelli che… appoggiano la bici alla panchina dalla parte della seduta
Quelli che… organizzano le corse per amatori su strada che si traformano in prove di riflessi e frenate per gli automobilisti di passaggio
Quelli che… partono da fermi e si sbilanciano e zigzagano
Quelli che… durante la corsa gettano rifiuti a bordo strada e chissenefrega
Quelli che… escono dal cancello o dal portone in pieno sprint
Quelli che… in bici sono incivili e arroganti come automobilisti
Quelli che… senza luci al buio, si arrabbiano se strombazzati invece che messi sotto
Quelli che… fanno i lavori stradali, mettono il semaforino e lo regolano in modo da fare restare sempre in mezzo ai maroni delle macchine il ciclista di passaggio
Quelli che… il bambino sempre col caschetto, lasciato vagare a centro strada
Quelli che… superano il punto di non ritorno e poi chiamano l’amico per farsi venire a prendere fingendo una foratura
Quelli che… cantami del pedalante Achille
Quelli che… una pompatina e via
Quelli che… con l’ombrello sotto la pioggia vedono solo la ruota davanti
Quelli che… sei a piedi, ti arrivano a mezzo metro alle spalle, ti fanno "drindrin", ti sposti di scatto impaurito per farli passare, osano incavolarsi se lo scarto è avvenuto proprio dalla parte scelta da loro per passare e li hai fatti cadere per terra (e poi magari tocca pure proteggerli dagli altri pedoni che vorrebbero finire il “lavoro” con un bel linciaggio davanti ad Annabella).

Via FeedFriend:

Quelli che… s’inca**ano perché cammini sul marciapiede
[di Annarella (gli asterischi sono miei)]

Quelli che… in giro di notte vestiti di nero senza catarifrangenti
Quelli che… ti sorpassano a destra, mentre stai girando
Quelli che… si allenano e in dodici occupano tutta la strada
[di ProcioneGobbo]

Quelli che… essendo abbigliati da ciclisti pro, ed essendo usciti in gruppo da tourdestocazzo, ti si mettono davanti in formazione a stormo, sulla superstrada dove si può andare a 90 (leggi 130) e non ti fanno passà e intanto parlano tra loro e vanno in surplace a 25 all’ora.
[di Makkox]

admin @ 10:53 am - Commenti (7)

August 9, 2008

Ridere come due piciu

Non intendo fare commenti che possano portarmi a casa una querela.
Però non posso trattenermi: mia moglie (lombarda purosangue, ma poliglotta) ed io stiamo ridendo abbondantemente come due piciu, sfogliando Piciu.
Magliette, vestiti, spillette, adesivi, cappellini, calendari: tutto Piciu.
Sarà anche una mossa pubblicitaria o semplicemente una svista, in ogni caso resta uno spasso.

Doverosi ringraziamenti agli amichetti di FriendFeed per la segnalazione e in particolare due post: questo di Sba e questo di Quasi.

…ho tentato di coglier l’occasione con mia moglie:
May the piciu be with you today!
…ha risposto:
May not. (e io, che invecchiando divento sordo, avevo capito in prima istanza may hot! …me misero)

admin @ 1:20 pm - Commenti (24)

August 8, 2008

Spinozature brevi di La Blogfoucauld

Frangat de La Blogfoucauld, il sapiente blogsatore (blogger + pensatore –qui tutti gli stralci finora pervenuti ai posteri-), amava sfogliare e leggere Spinoza.it (fu celebre un omonimo filosofo) ricevendone illuminazioni, riflessioni e ilari gargarismi per la mente.

Propongo quindi, in occasione del noncompleanno di La Blogfoucauld, alcuni frammenti delle considerazioni chiaramente influenzate da influssi spinoziani (riscopribili a partire dal meritorio Foglio Spinoziano, che ringrazio per l’incolpevole e inconsapevole collaborazione).

sp001 . Lo stesso post può essere al tempo stesso buono, cattivo o indifferente.

sp002 . Con quanta imprudenza molti blogger cercano di levar di mezzo un tiranno senza essere in grado di bloggare delle cause che fanno un tiranno.

sp003 . Falso è il vanto del blogger che pretende di possedere, all’infuori della ragione, un altro feed che gli dia la Certezza.

sp004 . La perfezione e l’imperfezione sono in realtà soltanto modi di postare, cioè nozioni che siamo soliti inventare per il fatto che confrontiamo gli uni agli altri blogger della stessa blogosfera.

sp005 . Ogni blog, sia esso più perfetto o meno perfetto, potrà perseverare sempre nell’esistere con la stessa forza con la quale comincia a esistere, così che, sotto questo aspetto, tutti i blog sono uguali.

sp006 . Per "gran bel post" intendo quel post che genera gioia e qualunque cosa inoltre conduca ad essa, e soprattutto il post che soddisfa un desiderio, qualunque esso sia.

sp007 . Se alcuni blogger fossero in grado di governare secondo un preciso disegno tutte le circostanze del loro blog, o se i commenti fossero loro sempre favorevoli, essi non sarebbero schiavi delle classifiche.

sp008 . Il blogger non è che una parte della blogosfera.

sp009 . È impossibile che il blog di un qualsiasi blogger possa rientrare sotto la giurisdizione di un altro.

sp010 . I blogger sono ben lungi dal poter essere facilmente guidati dalla ragione.

sp011 . Il volgo chiama fenomeni o opere del male gli eventi straordinari della blogosfera.

sp012 . Bloggers enim civiles non nascuntur, sed fiunt.

sp013 . Penso che non soltanto i post seri, ma anche la fuffa e le bazzecole possano risultarmi utili in qualche modo.

sp014 . Il blog non può immaginare nulla, né ricordarsi delle cose passate se non nel corso della durata del blogger.

sp015 . Il sommo bene di coloro che bloggano la virtù è comune a tutti e tutti egualmente possono goderne.

sp016 . Il post che nasce da ragione non può avere eccesso.

sp016b . La virtù del blogger libero si dimostra ugualmente grande sia nell’evitare che nel superare l’autocitazione convulsa.

sp018 . Con la curiosità che nasce da ragione, blogghiamo direttamente il bene e commentiamo indirettamente il male.

sp019 . Ogni blogger è attivo in certe cose e passivo in altre.

sp020 . L’ordine e la connessione del blogger sono gli stessi che l’ordine e la connessione del blog.

sp021 . Non si invidia il blog di un altro a meno che non sia un proprio pari.

sp022 . Nella misura in cui un blogger immagina un corpo esterno non ne ha una conoscenza adeguata.

sp023 . L’invidia, la derisione, il disprezzo, l’ira, la vendetta e altri affetti siffatti che si riferiscono alla blogosfera, o che da essa nascono, sono da deplorare.

admin @ 10:32 am - Commenti (5)

August 5, 2008

Smetto di leggere gli indiani

Non sopporto più i post degli indiani dell’omonima nazione blogosferica italiota con pretese letterarie.
La goccia è stata un articolo sulla provincia che non è più quella di una volta, sul fatto che il "male" esiste anche in provincia e tutte quelle banalità trite e ritrite (anche se ben confezionate, in questo caso) lette e sentite in seguito ad un omicidio avvenuto in questa provincia e irrisolto da un anno (e lette e sentite ogni volta che “in provincia” succede qualcosa di pruriginoso). E all’inizio del post (non poteva mancare), campeggia pure una bella immagine sorridente della vittima.
Ho pensato solo: vergogna. Poi mi sono pure intafazzato.

Forse non ho capito l’articolo. Forse blablabla… Non importa. La mia tolleranza è scarsa.

Vivo provincialotto in un capoluogo provinciale di una provincia provincialissima.
L’altro giorno è stato ritrovato un cadavere di un anziano in un campo ed è ancora senza nome, mentre nelle settimane scorse è stato ripescato da sotto un ponte un pensionato che c’era finito con la macchina l’inverno precedente. Potrei continuare per interi post a raccontare la cronaca della provincia (ci compongono metà del quotidiano locale) passando a tipologie di vittime ben più "interessanti" di due vecchi.
Invece.
La mia vicina di sopra, ventenne, ha trascorso gli ultim tre giorni chiusa in casa col moroso e un amico (i genitori e fratello sono partiti per le ferie lasciandole per la prima volta in vita sua la casa libera). Malgrado gli sforzi e le reciproche consultazioni, nella palazzina nessuno ha sentito qualcosa di quel che potrebbero aver fatto i tre gggiovani.
E allora?
In provincia si ciula e i vicini si fanno i cavoli gli uni degli altri (soprattutto se giovani e carine) immaginando ginnastiche liberatorie.
E allora?
E allora che gli indiani ci scrivano un pezzo: almeno sarebbe allegro e frizzantino, seppur banalotto e lucignoloso, simpatico e ferragostiano. Se vogliono particolari, sono disponibilissimo a inventarmeli.

Ssst! …no, niente, è la signora accanto che cerca il gatto in giardino (è castrato, ma si ostina lo stesso. Eh, come cambia la provincia! Proprio vero, signora mia, oramai tutti anche noi siamo mostri come dicono alla tele, anzi mi par d’averlo letto su Nazio…).

admin @ 11:31 am - Commenti (10)

August 4, 2008

Alcuni vantaggi di avere la moglie cresciuta tra le risaie

Considera una forma d’arte il risotto (e non ammette critiche).
Non patisce eccessivamente l’umido e non ha paura dell’acqua (anzi).
Prepara un’ottima insalata di riso con quel che capita (devo togliere i tondini di cetriolini, però -ma io sono un fissato con l’insalata di riso e ho tante piccole manie che neppure le ricordo tutte).
Le zanzare la pungono pochissimo (forse è presente una tossina nel suo sangue che le respinge, non saprei).
Guida l’auto sull’argine artificiale di un torrente come se fosse in una prova speciale di un rally, se ha urgenza di spettegolare con la madre, tranquilla e godendosi il paesaggio (riso, mais, mucche, riso, riso, mais, grano, riso -non mi abituerò mai alla pianura-).
Non ha orrore dei ragni (le fanno senso le lucertole, così ci compendiamo).
Gusta le rane in brodo con sguazzosa alterigia (pare che da bambina abbia assaggiato anche le libellule, crude, anzi vive).
…Infine, credo che mia moglie vestita da mondina farebbe una bella figura (anche se ha varcato i suoi primi ‘anta da qualche tempo).
Oggi si è vestita da trattorista (i tempi cambiano e dove c’erano le mondine oggi ci sono i trattori) e così per una rara volta sono contento del caldo. Platonicamente contento, ma pur sempre contento (e poi la giornata è ancora lunga).

admin @ 11:49 am - Commenti (16)

August 3, 2008

Minipost: dello svegliarsi pensando al blog

Era un bel po’ che non mi capitava. Mi sono svegliato e ho pensato subito al blog, alla blogosfera, a farci un giro. E magari a digitare un post. Uno qualsiasi, soltanto per il piacere di digitare.
D’accordo che impiego come minimo una mezzoretta a svegliarmi, però resta una esigenza che negli ultimi tempi era insolita.
Dopo tanti anni, e una certo forzato disincanto nel corso degli ultimi mesi, pensavo d’essere oramai esente da simili rischi comportamentali un poco compulsivi. Sarà stata la fresca domenica mattina a risvegliare un simile desiderio.

Filosofeggiando, aggiungo che se Maurice Merleau-Ponty affermava che "per essere davvero uomo bisogna essere un po’ più e un po’ meno che uomo", questa mattina, per un breve istante, mi sono sentito "un po’ più e un po’ meno che blogger".

admin @ 8:56 am - Commenti (5)

August 1, 2008

Ringraziamenti (per la sitografia)

Desidero ringraziare coloro che hanno dato una mano, nel post precedente (che resta aperto ad eventuali altre segnalazioni), al mio tentativo di dare corpo a una sitografia dedicata a tematiche legate all’immigrazione.
A parte un paio di segnalazioni e alcune pagine specifiche, non sono emerse realtà web a me completamente sconosciute. Questo da un lato rincuora la considerazione delle mie attitudini a fare ricerchine in rete, da un altro lato mi lascia sorpreso di non essere stato travolto da una marea di siti o loro sezioni (vista l’ampiezza delle tematiche prese a riferimento dalla sitografia) magari non particolarmente evidenti nei motori di ricerca. Immagino che il periodo dell’anno, la limitata portata di questo mio blogghettino e la specificità del macroargomento abbiano condizionato e ristretto le possibilità.

Un grazie speciale, senza nulla togliere agli altri, a Mitì/Placida Signora per la segnalazione di un link e soprattutto per aver rilanciato nel suo assortito tumblr la mia ricerca d’aiuto in blogosfera.
Grazie a:
Irene per i riferimenti e per aver trovato il tempo per discriverli
Andrea (il link del nick era lo stesso segnalato)
Anna (via email)
fran(cesca)
meta(llica)fisica
s|a

Se durante le prossime settimane, nei ritagli di tempo, riuscirò a selezionare, integrare e ad aggregare uno strumento di consultazione presentabile in un post: lo posterò 🙂

admin @ 10:44 pm - Commenti (5)
Email: gattostanco @ gmail.com
FeedBurner:  GATTOSTANCO FEED powered by FeedBurner

gattostanco ...appunti (sospeso)
gattostanco FriendFeed
BlogBabel - BlogItalia - Wikio
Memesphere - Filter 4.0

Ultimi commenti

  • iso: Tutti i blog muoiono prima o poi
  • luca nonno lodi: Che meravigliosi ricordi! Il COF all’anice, alla menta o al tamarindo li rivedremo mai più??...
  • Ibadeth: Gatto stanco, che fine hai fatto? Non scrivi più?
  • NEVIO MICHELOTTI: le offerte si trovano. le reclami sono belle,ma i risultati spesso deludenti.quando vuoi reclamare...
  • NEVIO MICHELOTTI: avevo alice analog è stato offerto alice voce non probemcon offerta del decoder (ANNO2006) il...

Trackback:

Poltrona del gatto

Chi sono?
Il Tao della Suocera
La Blogfoucauld

 AZIONISTA IMMANET - NET TO BE di ROBERTO GRASSILLI

Ospitato da Anomalia grafica
Template by Principe
Traduzione in giapponese (KutaKuta Neko) di Gilgamesh
Favicon di Ted

Cerca in gattostanco

Blogosfera

Black Cat
Annarita
Anomalia Grafica
calzino spaiato
(C)assetto Variabile
Cletus
DElyMyth
eiochemipensavo
Gaspare
giuliomozzi (sospeso)
Grassilli Warehouse
kimota
La pupa c'ha sonno
Louie
Marco Candida
marcoscan
Myst
night passage
Papino & C.
Perché no?
Principe
Radici dell'ozio
Scopriamo l'acqua calda
Shangri-La
Un altro tempo
8:49 pm
Alessandra Galetta
All about nothing
Akatalepsia
Andrea Beggi
Bloggo Intestinale
Blog Notes
Blogsenzaqualità
Bottega di Lettura
Cabaret Bisanzio
caracaterina
Ciccsoft
Corax
Daveblog
Debito di sonno
Deeario
diario di Untitled io
Diario Semistupido
Dorigo - in inglese
eCuaderno - in castigliano
EmmeBi
Errore 404
Falso Idillio
Gaspar Torriero
Gattusometro
Giavasan
Gilgamesh
Giovani Tromboni
Giovy's blog
giuseppe genna
gruppo h5n1
Haramlik
Herzog
Il Mignolo col Prof
il mio karma
il Morso della Vipera
il sentiero giusto
il Tao dei blog
iMod
Incipiterazioni
Inkiostro
Intempestiva
jtheo
Kurai
letturalenta
Luca Conti
Luca De Biase
mae*
Macchianera
Manteblog
.Mau.
MeicheNada
Momoblog
Nyft
Numerabile
officialsm
Paese d'ottobre
Paolo Valdemarin
Pandemia
Pasta Mista
Peluche - in castigliano
PensieriInecCesso
Personalità Confusa
Phoebe
Placida Signora
Quasi.dot
Qix
Rael
Ramon Ananos - in castigliano
Reflexiones e irreflexiones
Rolli
Sai tenere un segreto?
Salgalaluna
Scintilena
Secondo Piano
Sergio Maistrello
SmokingPermitted
Stefano Salvi
Squonk
Surreale
Terre Alte
To drown a rose
Tom
Uccidi un grissino
Webgol
Vibrisse, bollettino
Wittgenstein
vogliaditerra
xantology
Zio Burp
Zop
Zu

Varie

Feed by gattostanco
RSS Atom
Commenti
RSS parziale

Feed by FeedBurner


Blog link by Technorati

Wikio - Top dei blogs





 STATISTICHE

porticina: Login