Ho capito.

September 30th, 2004

“Ho la sensazione di aver perso molto tempo”, dice lui.
“Perso, in che modo?”, faccio io.
“Ma così, come fanno un po’ tutti, vivendo qua e là”, dice a mezza voce.
“Non credo che vivere faccia parte delle attività che ti fanno perdere il tempo”, faccio io.
“Non lo so, non ne sarei tanto sicuro”, e mi guarda di sottecchi per vedere la mia reazione, “tu non credi che a volte si perda tempo proprio vivendo?”
“No, direi di no, anzi, ne sono sicuro”, dico io serio.
“Io, ho passato una vita intera senza leggere niente ed ora leggo un centinaio di libri all’anno”, mi fa sconsolato.
“E ti pare poco, io, cento libri, non li leggerò nemmeno in tutta la cita”.
“Non è del tempo presente che mi preoccupo, ma degli anni di vuoto”, mi fa lui.
“Ma avrai fatto altro!”.
“Cosa?”
“Ti sarai laureato”, dico poco convinto.
“No”, fa lui perentorio.
“Sposato?”
“No”, continua lui secco.
“Fatto i soldi?”, mi permetto di dirgli, sempre più flebile.
“No”.
“Ma allora, che cazzo hai fatto?”
“Niente”, mi dice lui con una lacrima che gli scivola via da un occhio.
“Proprio niente?”
“Zero assoluto, non ho niente che possa chiamare risultato”, mi fa lui.
“Forse hai ragione, hai solo perso tempo”.
“Già, forse”.
Poi mi sono svegliato, ho visto le foto degli amici e…ho capito.


Comments RSS

Leave a Reply

Name (required)

Email (required)

Website

Speak your mind

    About

    This is an area on your website where you can add text. This will serve as an informative location on your website, where you can talk about your site.

    Blogroll
    Admin