La grande scoperta della sera

March 21st, 2005

Intitolo il post in questo modo per far capire che di grande scoperta si parla, ma che è una grande scoperta della sera, più in là difficilmente posso andare.
Ecco come stanno le cose.
Avevo un prozio che viveva in Toscana, è grazie a lui se adoro quei posti. Ma lo zio ha anche un altro merito. Mi ha lasciato in eredità una piccola libreria, che aveva in corridoio, piena di libri polverosi e vecchi, proprio nel momento in cui cominciavo a capire cosa significasse leggere. In quella libreria, in vari momenti, ho scoperto autori che poi mi avrebbero accompagnato per anni. Devo a lui l’aver scoperto Simenon.
Questa sera, rovistando in cerca di un’edizione dell’Odissea (credevo di averla vista, invece si trattava dell’Iliade), ho messo gli occhi su un grosso volume che ho scoperto essere un’edizione Mondadori di quattro gialli di Raymond Chandler.
Quindi, credo che il problema su cosa fare questa sera posso dire di averlo risolto. Mi aspetta “Il Grande Sonno”.
Poi non dite che non sono fortunato.


One Response to “La grande scoperta della sera”

  1. elle on March 22, 2005 10:21 am

    Un saluto di corsa torno a casa per qualche giorno! un bacio…
    ps: è una strafortuna quella cosa dei libri!^___^

Comments RSS

Leave a Reply

Name (required)

Email (required)

Website

Speak your mind

    About

    This is an area on your website where you can add text. This will serve as an informative location on your website, where you can talk about your site.

    Blogroll
    Admin