I miei referrers

March 23rd, 2005

Oggi ho dato un’occhiata ai referrer del mio blog. Come per tutti gli altri blog anche nel mio arrivano persone che cercavano tutt’altro e che appena si accorgono di aver sbagliato strada tolgono le tende e ritornano sui loro passi.
Escludo a priori quel piccolo esercito di internauti che è alla continua ricerca di recensioni e che io immagino di aver deluso.
Escludo anche coloro che hanno cercato in “In my opinion” notizie degli autori che spesso cito.
Quello che mi ha messo un sorriso sulle labbra è stato altro.
Mi piacerebbe poter parlare con chi ha cercato “il significato di slurp” e chiedergli come mai la cosa lo interessi, chiedergli magari se è riuscito a trovarlo ‘sto significato che oramai mi ha incuriosito.
Poi c’è quello che vuole “andare in Jamaica” e al quale io do la mia benedizione, beato lui, penso.
A chi ha cercato “causa risata senza motivo” vorrei dire che la risata è bene che se la goda, perché è meglio ridere senza motivo piuttosto che piangere per una ragione certa.
Qualcuno si affida a me per “fare casa”, ma io non sono proprio la persona adatta e qualcuno vuole sapere come fare per “iniziare a cucire”. Qui, al massimo posso chiedere a mia madre o a mia nonna, ma non vi assicuro una risposta in tempi brevi.
Qualcuno ha cercato l”angelo custode” e se l’ha trovato lo prego di tornare a dirmelo perché uno farebbe comodo anche a me.
Poi, tra tutti, una persona ha cercato “come truccare il motorino” e io mi ricordo che a quattordici anni lo facevo anche io, ma non chiedevo ad internet, facevo e basta, con le mani dentro il motore e la fronte sporca di grasso, quindi: olio di gomito e metti giù il mouse.
A chi cercava” il nome delle comparse di lavorare con lentezza” chiedo scusa, il film non l’ho visto e non posso aiutare.
A chi cercava “grandi giochi scout Ulisse”, chiedo venia, non sono stato nè scout nè giovane marmotta.
Ed infine, a chi ha cercato “leggo my arplane my skin is”, chiedo gentilmente di ritornare e spiegarmi che diavolo stava cercando.


6 Responses to “I miei referrers”

  1. criscia on March 23, 2005 9:17 pm

    divertentissimo, Louie! Oggi sei in forma, a quanto pare:-) sono contenta di sentirti allegro. Davvero. Buona passeggiata a Padova e dai un bacio a Marta da parte mia.

  2. talkingfish on March 24, 2005 2:51 pm

    Io non mi ricordo quasi più come sono venuto a conoscenza di questo blog (e dire che l’ho scoperto la settimana scorsa… -_-‘). Se non sbaglio stavo cercando qualche informazione sui libri… po ho scoperto questo blog (più che altro incuriosito dal “diludovico” nel link) e da allora (cioè da un settimana) continuo a leggerti. : )

  3. maria on March 24, 2005 11:14 pm

    sono veramente senza importanza le tue parole… Il sottotitolo, che trasuda modestia ipocrita, è la cosa più esatta di tutto questo immane complesso di cazzate…. Non preoccuparti, non cercavo il vangelo in te…

  4. louie on March 24, 2005 11:19 pm

    Modestia ipocrita? Non so, credo di essere una persona modesta, ma credo anche di dire un mucchio di cazzate e in fin dei conti ho aperto questo blog proprio per questo. Quindi posso dire che hai centrato il punto, sono uno che dice cazzare e mi ferisce sapere che te ne sei accorta tu dopo la prima visita e non se ne sono accorti gli altri.
    Ipocrita? Sì, forse sono anche quello.

  5. criscia on March 25, 2005 12:13 pm

    Non sono d’accordo. Quello che uno pensa, i pensieri personali, gli stati d’animo, non sono mai cazzate. E le tue non mi sembra assolutamente lo siano. Credo piuttosto che sia più una cazzata a perdere tempo nello scrivere che una cosa volutamente personale e di libera possibilità di lettura (con questo intendo che nessuno è obbligato a leggere) sia una cazzata. Scusa se mi sono permessa, Louie, ma le parole buttate al vento, di persone che potrebbero fare a meno di leggere se qualcosa non piace, non le digerisco proprio. Evidentemente la tipa in questione, si aspettava davvero il vangelo se ha trovato una così grossa delusione…

  6. louie on March 25, 2005 12:22 pm

    Criscia, io ti ringrazio per le tue parole, non so, forse dico davvero cazzate e in fin dei conti le cazzate mi si addicono.
    Avrei voluto soffermarmi sul fatto che se uno non apprezza non deve nemmeno perdere tempo a commentare, come faccio io di solito, ma poi ho pensato che in fin dei conti, per quanto stridula, anche lei ha espresso una personale opinione.
    L’unica cosa che mi sento di contestare è la modestia ipocrita.
    Comunque, grazie ancora Lunetta.

Comments RSS

Leave a Reply

Name (required)

Email (required)

Website

Speak your mind

    About

    This is an area on your website where you can add text. This will serve as an informative location on your website, where you can talk about your site.

    Blogroll
    Admin