Eccomi qua

Ho appena addormentato la peperina, semola sta facendo i compiti (grr…queste maestre!) e la belva è quieta. Bene.
La cucina sta aspettando di essere sistemata.
Adesso però ho voglia di raccontarvi che:
– Sono giorni di torte. Tante, buone e di vario tipo. Compleanni? Macchè! Amici e colleghi di lavoro in visita. Tutti vengono a vedere come cresce la bambina di burro, la peperina. Tutti vengono a salutare la peperina e sono fagocitati dagli altri due che per l’occasione fanno mostra di tutti i giochi che abbiamo in casa. E poi faticano a rimetterli a posto. E papino si stra-arrabbia. E io pure.
– Sono giorni di mal di testa. Oggi avrei volentieri infilato la testa in un secchiello con il ghiaccio. Oppure sarei migrata ad honnisvag, a capo nord. Maledetta Primavera!
– Sono giorni in cui stare seduti al computer è un lusso, scrivere un post è uno stralusso e fare la spesa al supermercato è come fare una gita (infatti porto sempre lo zainetto con la merendina e il succo di frutta!)
– Ma soprattutto sono giorni che non sento le voci di alcuni commentatori del post qui sotto.(prrr…)
Ecco.
Vado a sistemare la cucina…non si sa mai…magari arriva il sig. Ciampi!
Poco male, gli offrirò la torta del giorno.

Pandora

Oggi provo a usare Pandora. Pandora è un servizio che mi aiuta a trovare e soprattutto ascoltare la musica che mi piace. Basta segnalare il titolo di una canzone o il nome di un artista che mi piace e Pandora lancia una stazione radio in streaming in grado di esplorare la parte dell universo musicale che più potrebbe interessarmi. Il primo musicista che mi passa per la testa oggi è Joseph Arthur. Scrivo il suo nome in Pandora e subito parte Can’t exist, un pezzo che conosco bene.


Can’t Exsist
by: Joseph Arthur
Album: Our Shadows Will Remain

Continue reading “Pandora”

T-Rex

T-Rex è grande ma è più piccolo del Gigantosauro. Ha gli artigli lunghissimi e mangia i resti degli animali come gli avvoltoi. Si muoveva lentissimo anche se tutti pensano fosse veloce. Non era più veloce del Velociraptor.

Strane creature…

Strane creature si aggirano per la casa. Semola lavora ininterrottamente negli spazi-tempo liberi da compiti e letture a volte seguendo scrupolosamente le istruzioni, più spesso lanciandosi in opere difficili da descrivere a parole. Papino fotografa e archivia sulla paginetta di flickr ben sapendo che in fondo questo è solo un espediente per prendere tempo e aspettare l’occasione propizia per immortalare il-giocatore-di-basket-più-alto-del-mondo.