Letture e ricordi

Le cose da fare sono molte, il tempo è poco. Ma come sono banale! Potrei aggiungere anche che non ci sono più le mezze stagioni e che i parcheggi sono pochi e i treni non arrivano in orario.
Nel poco tempo libero che mi rimane, questa sera ho deciso di rileggere alcuni post dell’archivio.
Ho ricordato. E mentre ricordavo le immagini riaffioravano nitide . Beh, almeno la memoria tiene…
Poi ho letto questo e mi sono chiesta quando rivedrò la Chesta.

Non lo sopporto

Ci sono degli atteggiamenti che non sopporto proprio.
Volete un esempio?

Esterno strada.
Una ragazza con carrozzina passeggia sul marciapiede opposto al mio.
Ciao (mio nome)!- dice la ragazza.
AH, ciao! – rispondo io, un po’ indifferente.
Come va?- chiede lei ( e intuisco che voglia iniziare una conversazione sui bambini, dato che è mamma da poco).
A te? – chiedo io.
Benissimo, già dai primi giorni, dorme tutta la notte – dice orgogliosissima lei
I miei ancora no – rispondo orgogliosissima io.
E’ brava- dice sempre più orgogliosissima.
I miei no – dico io sempre più orgogliosissima.(Evidentemente siamo orgogliose per cose diverse)
Saluti veloci e ognuno per il suo marciapiede.

1 – Questa ragazza non mi ha MAI chiesto dei miei figli prima di avere la sua;
2 – la conosco da una vita e non ha MAI scambiato parole con me, nemmeno saluti, perchè lei fa un lavoro molto TRENDY ed ha un ruolo importantissimo nell’azienda in cui lavora;
3 – si da un sacco di arie e parla solo con chi è alla sua stessa altezza.

Tutto ciò mi infastidisce parecchio.
Non lo sopporto.