10.

Una libreria, una cucina, un letto e un bagno.
Poche cose.
I muri puzzavano di pittura ancora fresca, i parquet lucidissimi facevano scivolare i piedi e il marmo rispecchiava il cielo e il sole.
Grandi silenzi e musica.
Larghi spazi e pareti bianchissime.

Due librerie, cucina, letto, bagno e camera per i tre piccoletti.
Voci, canti suoni e rumori.
Disordine apparente e reale.
Spazi ristretti e pareti anche disegnate.
10 anni…ieri.
e me ne sono accorta solo osservando la casa e i suoi cambiamenti.
10, come le dita di due mani: la tua e la mia mano.

Conti.

Semola è indaffaratissimo con le divisioni difficili.
E con le prove.
Quando semola termina i compiti per casa, spesso chiede a me o a papino di controllare.
Ieri non riusciva a terminare una divisione. Abbiamo provato a svolgere la divisione ma per sicurezza ci serviva una calcolatrice, che non abbiamo.
Allora papino ha avuto un lampo di genio.
Abbiamo usato la cassa-giocattolo del supermercato della belva.
Ah!

Ma che fine settimana!

Uno pensa: -E’ venerdì sera, domani mi riposerò, farò, andrò…e blablabla e balablabla…
E poi succede che ci sono torte salate e dolci e biscotti e altre buonezze da preparare, e cartelloni da disegnare e colorare
e un papino splendido da festeggiare…e un divano da lavare dopo che una biimba piccola senza pannolino…
Alla festa diamo inizio…è dicembre, per noi mese delle feste.