Non capisco

– perchè mi chiedano di volare alitalia e poi se solo provo a preventivare un volo per noi 5 A/R per una destinazione che piacerebbe soprattutto a semola, mi ritrovo con euro 2.500 da pagare… (e quindi non se parla proprio)

– perchè si continui a parlare di patenti a punti da togliere a chi corre velocissimo e poi in TUTTE le pubblicità di auto si punti soprattutto sulla velocità tipo nessuno ti prenderà o arriverai velocissimo ovunque (meglio le pubblicità con le ragazze in bikini sul cofano dell’auto, no?)

– perchè si continui a parlare di sicurezza sul lavoro e vicino a casa mia gli uomini che rifanno il tetto non hanno caschetti e neppure recinzioni salvavita e ogni volta che li guardo mi viene un coccolone e spero che non accada nulla…(in testa hanno un normalissimo cappellino con frontino per ripararsi dal caldissimo sole di oggi)

– perchè, con tutto quello che devo fare, io sia qui a scrivere…

ok, vado a giocare a “mamma – casetta da sistemare”.

sono molto

molto stan—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————

stavolta non ci casco!!!

no, non mi freghi più!

no, caro blogbabel non mi interessa sapere in quale posto sono nella tua classifica.

no, no, no.

Non ti ho neppure salvato tra i preferiti, pensa te!

( e comunque non siamo messi male, sai papino?)

proprio oggi…

Proprio oggi che volevo registrarmi al filter il filter non funziona. Quello che si prova è un po’ come quando vai al cinema e il cinema è chiuso per ferie oppure quando prendi la bici e vai in centro perchè sul giornale c’è scritto che il gruppo musicale che ti piace suonerà in piazza Taldeitali ma come in tutte le città d’Italia esiste una Via Roma così anche in tutte le città esiste una piazza Taldeitali e non è possibile che il gruppo musicale suoni proprio nella piazza Taldeitali che comoda a me. Quello che si prova assomiglia al cartello "torno subito" che l’ometto delle biciclette appende al vetro quando va al bagno o a farsi un caffè al bar, assomiglia al cartellino "fuori servizio" che l’impiegato allo sportello dell’anagrafe ti sbatte in faccia proprio quando arriva il tuo turno.
Mammina, anche per oggi non diventeremo famosi e Vittorio Zincone non arriverà a leggere le tue massime per copiarle e pubblicarle sulla sua rubrica del magazine del corriere che sicuramente ti proporrebbe di tenere sul sito una ben remunerata rubrica dalla quale potresti deliziare tutti con i tuoi saggi consigli e la tua particolare visione del mondo. Anche per oggi  come i due topi del laboratorio della acme è meglio tornare  a far girare la  ruota…
Il mondo lo conquisteremo domani!

Bennato.

Branduardi, Benigni, Bennato.

Sono passati di qua e noi c’eravamo.

Ieri sera tutti e 5 siamo stati al concerto di Edoardo Bennato: molto coinvolgente, lui suona bene e il suo gruppo anche…(a parte il percussionista che con i cembali era fuori tempo nella canzone “c’era un re”).

Abbiamo ascoltato, cantato e ballato le nostre canzoni preferite.

Semola e la Belva erano contentissimi e la Peperina avvinghiata a me come un piccolo koala con la sua mamma, seguiva il ritmo battendomi sulla spalla.

Ecco.

Adoro quando possiamo ascoltare dal vivo e gratis la musica che ci piace.

Aggiornamento

Grazie a bigjackw1 è possibile vedere alcuni pezzi dello spettacolo.

logica

sto camminando per strada con i bimbi e…

io- domani riaprirà la nostra pizzeria preferita…

semola- belloooooooo!!! così domani mangeremo la pizza e festeggeremo…

io- cosa dobbiamo festeggiare?

semola- che la pizzeria è aperta!

Già.

Io e la tv

A me da piccolo piaceva guardare l’intervallo. Non per la musica, non per le belle immagini e panorami. Semplicemente mi piazzavo davanti alla tele in bianco e nero e aspettavo che apparisse una foto della mia città e nella foto guardando bene bene c’ero io in fila alla gelateria di Prato della Valle, c’ero io in Piazza del Santo che facevo scappare i piccioni, c’ero io a cavallo di uno dei leoni di pietra che fanno la guardia al Caffè Pedrocchi, c’ero io seduto a leggere su una panchina del Giardino Treves. Devo ammettere che in bianco e nero venivo benissimo.

cosa guardi in tv?

Lost? mai visto!*

ER? mai visto!*

24? no, mai visto!*

supernatural? no, no, non ci penso neppure!*

C.S.I? no!*

R.I.S? no, no!*

criminal minds? scordatelo!*

numb3rs? nonono!*

E potrei aggiungerne altri ma, insomma, io non guardo questi telefilm perchè troppo simili alla realtà… I tg e i giornali con le loro fantastiche news…ne ho abbastanza! IO VOGLIO LA TV DI EVASIONE!

che non significa “cose stupide, sciocche e piene di volgarità” ma solo telefilm e altro ( i reality non sono “altro”) che per un po’ regalino una risata, un sorriso, un attimo di riposo cerebrale.

chiedo troppo?

(p.s. non proponetemi i cartoni animati…li guardo già! gnegne)

*si intende: ho visto la prima puntata per vedere di cosa trattava e poi ho smesso di guardare.