Attesa

Posted by admin - August 30, 2006

Amor mio,
vedi?
S’oscura e stinge
sul lenzuolo del cielo
il rosa del tramonto,
in crepuscolar oNbra
ognor cangiando;
perciò
se mi facessi anche il favore
di venir giù
ché mi sto
mantecando
i
coglioni

In:

  1. qui presagisco il cominciamento d’un moderno canzoniere d’amore; ci son pochi che saprebbero farlo, ed uno, io credo, è lei, caro proeta.

    stia sempre bene

    eio

  2. regulus21 says:

    ROTFL!!!

    Dai, te ne aggiungo una vecchissima ma sempre carina:

    Romagna.

    “Cara, ah, se m’amassi…”

    “Ma no, caro, che non t’amasso!”

  3. Eh, il proverbial ritardo femminile…

    ;-*

  4. Lostfan says:

    L’immagine di un coglione mantecato è veramente fenomenale, di che figura retorica stiamo parlando?

  5. regulus21 says:

    Orchitestesia, immagino.

  6. sunsibb says:

    Applaudo e lancio rose sul palco.

  7. Uyulala says:

    😀 Pensavo quando a Roma sono andata in un ristorante (chemivenissenaccidente se mi ricordo come si chiama…) la cui specialità erano… ah si: è “da Alfredo”… dicevo, erano le tagliatelle mantecate. Ora tale associazione di idee mi sarà oscurata…

  8. verdemilo says:

    Proeta, passai giornata di pupù ma codesta sua opera risollevò il mio spirto.

    Gratitvdine eterna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *