AVGVRI

Posted by admin - December 24, 2006

Pregiati lettori, questo è il primo Natale che festeggio da org.so gestore del Blog Proesie e non posso nascondere, malgrado la mia indole notoriamente altera & supponente, che il Vostro grande seguito di cu questi mesi m’ha inorgoglito assai, percui trovo più che doveroso scrivere queste caz righe per trasmetterVi i miei più sinceri e pyrotecnici AGURI di buone feste & felice anno nuovo ecc. ecc., ma soprattutto dirVi grazie, ché far ridere è cosa difficile ma gratificante, e senza di Voi qua non sarebbe mica facile andare avanti.

E ora tornate tutti, pria ch’io mi commuova, ad abboffarvi coi vostri zaNponi cogli estrogeni e i panettonacci rancidi comprati al LYDEL, razza di tangheri micragnosi. Circolare, su.

In:

  1. Matteo says:

    quando stavo a bologna solo al lydel andavo. un luogo di culto. da bloggo intestinale istantaneo. proeta, non sai quanto siamo felici noi, di leggerti. str caustico come pochi. buone feste amico 😉

  2. Albamarina says:

    Ricambio ora, o Proetaconlamaiuiscola, ché fra un giorno sarò imbolsita e greve di cibocompratoallidlvivendoioabologna.

  3. Zelig says:

    Auguroni anche a te, o sommo proeta!

  4. Matteo says:

    Auguri proeta,
    che babbo natale vi porti ispirazione x altri sommi versi

  5. regulus21 says:

    AVGVRI, o Vater!

    Continua a facce gode’ 🙂

  6. laspostata says:

    Il piaciuere è tutto nostro, o Bardo.

    Macchè lidol! Ne vengo or ora dal manducare un’abbondante fettazza di pandoro brand: “chepoisecondomeanchequestolofannoincina”.
    Son soddisfazioni che ci si toglie solo a Natale.
    Per fortuna.

  7. Il Bybliotecario says:

    Ricambio con gioia gli AVGVRI e nell’apprestarmi ad addentare il consueto tacchino ripieno di marmellata di peyote e lana di vetro vi faccio omaggio di una proesia natalyzia nuova di zecca, elaborata ancora una volta secondo i dettami del fincipit:

    Tu neve scendi ancor lenta,
    per dare gioia ad ogni cuor,
    anzi, a ben guardare,
    ti consiglierei un nuovo sciampo antiforfora,
    o
    Brvno.

  8. La ringrazio o Sommo Vate per esser sempre in sintonia con le nostre fragili menti. Porgiamo i nostri migliori Auguri a lei e alla sua Famiglia (ne ha una si?!), e che sempre l’ispirazione le sia d’avanzo (lasci perdere gli avanzi del piatto della sua bisnonna seduta accanto a Lei…certo che a natale vien fuori sempre il peggio di lui, ha appena rotto il gioccatolo del bimbo signoramia non so che dirgli)

  9. mary says:

    Naa, niente panettoncini rancidi, noi si mangia roba della Gentilini… ce lo vvoi un pochetto??? Auguri anche a te…

  10. sestia says:

    O sommo proeta
    che troppo hai mangiato,
    non scrivi proèsie
    hai perso la vena …
    (proetica, è ovvio).
    Mi manchi, mi manchi!
    Vabbè, Buone feste.
    Aspetto gennaio.

  11. Sydbarrett76 says:

    dal lYdel il cane non l’hanno buono, per un ottimo brasato di cane al barolo meglio l’ipercoppe

    comunque da Lei, o sommo, gli avgvri non me li aspettavo, affogherò la delusione nel torrone nocciole-ghiaia-tachipYrina-cozze-winawil

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *