PYNGVINÎ January 31, 2007

Debbo segnalare, benché per alterygia & svpponenza tenda ad essere scettico verso coteste diavolerie, che il buon Xabaras ha incluso nella prima (o meglio, numero zero) puntata del suo pos pods podcast la lettura di due classici della Proesia, eseguita mirabilmente da Lvi medesimo con voce barytonale & iNpostata (guastata solo in parte dalla musichetta di BENNIILL).

La cosa ovviamente non può che inorgoglirMi, per cui invito tutti i lettori a scaricare ed ascoltare il file: son pochi minutini di parole e musica che filano lisci lisci, e non dite che ciavete da lavorare, ché tanto lo so che qua siete tutti FALSI INVALYDI, eh, cari i miei furbini.

Canydi (questa volta veri) January 29, 2007

A coloro i quali non sanno resistere all’attesa pei nuovi coNponymenti (come se me ne venisse in tasca qualcosa, razza d’ingrati), trasmetto in via eccezionale un’immagine (con relativo LYNCS) la quale m’ha fatto parecchio ridere, a testimonianza del fatto che della Proesia esistono anche seguaci inconsapevoli e ciononostante capaci d’ottenere risultati di pregio & lyrismo assoluti.

TYTOLO: Terryer con pedygry, uploadata dal Rev.mo vtente Flir Flich Flickr Roby1kenobi (qui il di lui blog).

Confessionale January 22, 2007

Padre
capisco
ho sbagliato
e chiedo umilmente
il Vs. carytatevole Perdono;
però
magari
scrivetecelo sopra
che non è
la
toilette
cheunomagarinonèpraticosadiquestiteNpi

I consigli del dottor* Nardoni – 3 January 12, 2007

Continua anche nell’anno nuovo, datosi il grande successo, l’eldesc helps els la rubrica di aiuto online del dottor Nardoni, l’osannato paladino degli incapac utenti meno versati nelle cose di tecnologia.

* * *

Spam a go go?… Ci penso io!

Siete stufi della valanga di messaggi indesiderati che intasano la vostra casella di posta elettronica? Ecco per Voi la soluzione definitiva: entrate nel vostro account, e nelle opzioni di amministrazione selezionate tosto ‘cambia password’. Dopodiché, aperto un editor di testo, pigiate a caso sulla tastiera fino ad ottenere una quindicina (e ci state larghi) di caratteri alfanumerici (es. 9ufijsed3xcwq31, oppure erfm6dks9873isedfv, se preferite) che avrete cura di copiare & incollare nei campi ove è richiesta la nuova password. Salvate quindi senza indugio le modifiche all’account, dopodiché chiudete l’editor di testo evitando accuratamente di salvare il file e/o memorizzare la stringa (o guardate come parlo tecnico, mi fo impressione da solo, a volte) di caratteri ivi contenuta.

Fatto? Bene, è probabile che adesso accedere all’account in questione vi sarà impossibile: non vi resta che crearvene uno nuovo di zecca, e state sicuri che per un bel po’ (anche due o tre giorni, se ciavete proprio culo) di posta indesiderata non ne vedrete.

Obietterete che in tal modo non potrete più leggere nemmeno i messaggi effettivamente indirizzati a Voi. Ma non fatemi ridere! Tanto, tolti quelli che vi propongon le pastiglie per allungarvi la PHAVA, non vi scrive nessuno, per cui andate a farvi un giro all’aria aperta, una volta tanto, razza di segaioli & asociali.

*Laureato c/o la Lybera Vniversità di STROnBOLI s.r.l., sede legale Mottagrill Sassignate Ovest, per informazioni e/o colloc colloqqui con il Magnifico Rettore bussare alla toilettes disabili al ritmo della CUCCARACIA dopo le 22 e 15

Catechysmo leghista January 4, 2007

Poi cera,
pensate un po’,
anche un remagio
NEGRO
che portava in dono
un’
AVTORADIO