Catechysmo leghista

Posted by admin - January 4, 2007

Poi cera,
pensate un po’,
anche un remagio
NEGRO
che portava in dono
un’
AVTORADIO

In:

  1. maielvin says:

    c’è poco da fare, il proeta è proprio divino.
    Sarà un (re?)mago.

    nuvol&morbide per un cielòduro

  2. Il Bybliotecario says:

    E poi c’è anche chi si preoccupa se ne’ presepî compaiono delle statuette di ghèi.
    Cioè, non dico che non sia grave (siamo digià nel 2007, e ci sono ancora i frustoni liberi di andare in giro per strada!!!), ma perché disperarsi tanto quando nel medesimo presepio, ormai da ben più tempo, sono presenti addirittura dei NEGRI?!?!?!
    Li mettono pure nelle scuole, possono vederli i bambini!!!

    Non me ne capacito…

  3. laspostata says:

    Probabilmente l’autoradio era di Erode, il che spiega la sua incazzatura – ché quando ti ciulano l’autoradio non ci vedi più eh. Insomma è tutta colpa dei negri.

  4. S. says:

    e poi c’era hitler (che ora non mi ricordo come lo scrive sardelli.. hilte, Itle.. insomma), che lesse la poesia del proeta e disse:
    “ma con tutti gli ebrei che cierano in giro quel giorno ti metti a fare lo schizzinoso per un negro?”

  5. S. says:

    e poi ciera martinluterking (che ora non mi ricordo come lo scrive sardelli, che ci sta pure che di questo tizio qua sardelli non ha mai scritto) che lesse la proesia del poeta e disse:
    “ma guarda che quel negro dell’avtoradio ciaveva anche lo scontrino e due anni di garanzya”

  6. Uyulala says:

    Beh ma in fondo anche gli altri due: non dimenticarti che erano IRANIANI!!!

  7. MachoViledo says:

    pensa se gli avesse portato un mazzo di carte napoletane DAL NEGRO…

  8. giarina says:

    la befana è bianca.
    lo so per certo.

  9. Lulù says:

    ti lincài, o Sommo.

  10. Il Bybliotecario says:

    Ultime sconvolgenti notizie dal fronte presepî! Pare che non solo nel presepio sopracitato siano apparse blasfeme statuette di ghèi, ma una ben più grave offesa è mossa all’istituzione del matrimonio e la sacra famiglia tradizionale, perno della nostra civiltà: nella ridente scenetta infatti sarebbe rappresentata quella che apparentemente sembra una famigliola sana e felice, rispondente ai canoni padre+madre+figlio, insomma un modello da cui prendere esempio…
    E invece no!!! A ben guardare, quello non è il vero padre del bambino! Sono ricorsi alla fecondazione eterologa i fetenti!!!

    Bisogna fare qualcosa per difendere la nostra cultura e le nostre tradizioni dai vili assalti di questi barbari!!!

  11. S. says:

    qui urge un esame del DNA.
    chiamiamo il RIS di parma, che tanto, son tutti vestiti di bianco come il papa.

  12. giarina says:

    io sono il ris di parma.

  13. Io ti adoro. (Non mi si fraintenda, eh!) 🙂

  14. Ginestroni says:

    Cmq il premio per il miglior commento a questo post lo darei a S. per la battuta tra negri/ebrei mi ci rotolo tuttora solo a pensarci… 😀 Pace all’anima del Paglianti

    Ginestroni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *