Confessionale

Posted by admin - January 22, 2007

Padre
capisco
ho sbagliato
e chiedo umilmente
il Vs. carytatevole Perdono;
però
magari
scrivetecelo sopra
che non è
la
toilette
cheunomagarinonèpraticosadiquestiteNpi

In:

  1. gillo says:

    ora ci siamo! riconosco il mio cavallo!

  2. Sydbarrett76 says:

    ah….quindi non era la carta igienYca di padrepio….

  3. theo says:

    Sei un figo Proeta! 😀

  4. Il Bybliotecario says:

    Gentyle e stymatissimo Proeta,
    quando si dice un ritorno in grande stile… 😀
    Non c’e’ modo migliore di iniziare la settimana! (Oddio, tecnicamente forse si’, magari entrare in ufficio all’ottemmezza del lunedi’ e trovarci Monicabellucci tuttignuda che mi aspetta, ma non siamo troppo puntigliosi, via…)

  5. gillo says:

    caro Bybliotecario, a me bastava anche la moglie del farmacista, in questi anni vanamente fatta oggetto dei miei ostinati tentativi di “captatio topae”

  6. Il Bybliotecario says:

    Caro Gillo, e’ perfettamente inutile che fai il finto tonto.
    Lo sappiamo tutti che a te t’attizza da matti la Mariateresaruta. E dillo, su…

  7. regulus21 says:

    Dopo anni di disperata ricerca ho potuto toccare et annvsare una copia del Vernacoliere. La copia di Gennaio 2007 è MIA!

    Sa, qvi da noi, in Terronia, mica arriva. Me l’hanno portata a mano, me l’hanno!

  8. gillo says:

    caro Bybliotecario, come negare che ho indugiato parecchio davanti a mariateresaruta e soprattutto all’amedeo. ebbene si! di lunedi mattina sul mio tavolo mi sarebbe andata bene pure la suddetta lupona (l’amedeo invece si sarebbe potuto utilizzare come cane da riporto)

  9. loungerie says:

    ci mancavi oh proeta…
    il tuo proetar ci è dolce in questo mare…

  10. MachoViledo says:

    bisogna inginocchiarsi di fronte a questa poesia del proeta…anche se ho sempre sognato di trombarmi la moglie di un farmacista, non foss’altro per via dei preservativi aggratis…ne conoscevo una, ma era talmente un cesso che il preservativo avrebbe dovuto metterselo in testa…

  11. Sydbarrett76 says:

    io invece avrei puntato più sugli psicofarmaci che sui profilattici: dopo qualche roipnol ti potresti troNbare persino la mamma di mariateresaruta (che deve essere un bel bocconcYno, a dirla tutta), figurati la moglie del farmacYsta…

  12. miss uaind says:

    caspita……….devi essere alto come un watussiano…

  13. gillo says:

    è interessante constatare come a partire da una formidabile evacuazione del Proéta lo svolgimento del dibattito vada sempre e in qualche modo a finire su mariateresaruta, come se fosse la miglior carta higyenica (mi si permetta…). bisognerebbe sentire un attimo il parere della trota

  14. brullo nulla says:

    Di mariateresaruta credo di aver letto il De Trinitate.

  15. Il Proeta says:

    L’ultimo commento mi par un po’ arido di sygnificati, o Lulù, Si voleva forse accodare alla discussione? Parli, suvvia, non SYNtimidisca di fronte alla frotta di PHAVE a zampa di tavolino che popolan cotesto commentario, orsù, esprima il Suo pensiero, non Le sarà fatto nulla di male (o almeno penso, giacché Ella si definisce PHIGA stratosferica a margine del Suo blog, percui dovrà affrontarne le conseguenze, bella mia).

    il Proeta

  16. Alexem82 says:

    O inclyta phavyna,

    Mi fossi permesso di proetare un poino anche me…

    Le do dimostrazzione…

    http://alexem82.blogspot.com/2007/01/proesia-i.html

    il coNponimento tytolato
    ______________________________
    TEnPI BUI

    Affydati all’oscvrità,
    donati al più nascosto buio,
    lasciati trasportare dall’abysso…

    Inzomma, nasconditi,
    ché sei tarmente bvdella/o
    che un ti si pole vedé!!!
    ___________________________________

    Gradirei un suo giudizio di merito,
    giacché bisogna pure principiare a proetare…
    Nessuno naqque proeta, manco Ella…

    Alexem82

  17. Il Proeta says:

    Gentyle Alexem, a parte che io tentai di commentare la Sua lyrica, che avevo già notata (cosa crede, che qua ce ne sbattiamo le gonadi, di chi ci LYNCA?) direttamente sul suo blog (ma non ci riuscii perché casa Sua, con rispetto parlando, è un bel troiajo visto che per commentare bisogna averci un account GUGOL e loggarsi pure (operazione della quale io non ciò punta voglia, come Ella sospetterà, per tacere del teNplate che non si capisce, mi perdoni il francesismo, una PHAVA – coi post che appaiono in fondo e soprattutto tutti quegli scriptini e cazzat, ehm, decorazioni sulle sidebars che rendono il caricamento della pagina oltremodo lento & penoso), debbo dirLe che la Proesia ha più d’un pregio, Le chiedo di non esagerare (è buona creanza, anche in italiano) coi punti esclamativi giacché tre non aggiungon nulla a uno solo, che non sarebbe invero necessario visto che l’aprosdòketon finale saprebbe reggersi, a mio immodesto parere, benissimo anche senza la perentorietà dell’esclamazione.

    Adesso faccia il bravino, lasci commentare sul Suo SYTO anche i poveri anonimi che non le han fatto nulla di male, e corregga il template, l’errore dovrebb’essere una cosina da nulla, o almeno Le auguro.

    la Salvto caramente,

    il Proeta

  18. Alexem82 says:

    Ne ha ben donde, caro esymio…
    adesso pole aggiungere il commento anche in forma anonyma…
    Tutti gli scrit, scrpi, inzomma trojaj sulla sidebar so che pesano, ma Le dirò, mi tendono dimorta compagnìa…

    Gradirei allora un commentuccio in loco…

    Provveda appena n’ha un secondino (anche ora immediatamente)

    Alexem82

  19. MachoViledo says:

    visto l’enigmatico commento silenzioso della lulu11, io temo un pericoloso imparentamento (anche in senso collaterale) tra la sovra-scritta e la mariateresaruta (al peggio, con la moglie del farmacista da me citata)…mi astengo, dunque, anche io dall’aggiungere parola a parola che non c’è (o, quanto meno, non si vede ad occhio nudo)…

  20. gillo says:

    s’era affacciata lulù e per un momento avevo distolto le mie cure dalla “captatio pharmacistae”. quindi cià pensato bene il Nostro a tramortirla a dovere. e allora me ne torno a comprare il formitròl

  21. mariateresaruta says:

    salve, ho trentanove (56) annetti e sarebbe il caso di smetterla una buona volta di pigliarmi per il calaprànzi. altrimenti vi mando mio marito! Ame.

  22. giarina says:

    allora si deve scrivere ‘soNNo proeta’?? mi par poco riguardoso.
    mah. non ho ancora imparato.
    o (voc) soNNo, esiste un trattatello, un compendio, un alfabetiere, un bignami, un translator(sing), un quiquoqua (neutro)che mi possa aiutare nei commenta(pl)?

    posso lasciare i due punti di domanda senza alterare il sacro minimalismo del luogo? era solo per enfatizzare l’ insaziata voglia d’apprender (lic.poetica)che mi muove.

    non mi sembra di essermi allargata.

  23. Il Proeta says:

    O Gyarina, io non questionavo certo i commenti, ove ognuno fa e scrive come gli pare, ma muovevo solamente una critica alla lyrica del pregiato lettore, converrà anche lei che finir una P(r)oesia con tre punti esclamativi, ovvìa, se ne può far anche a meno.

    La ossequio.

  24. brullo nulla says:

    allora si deve scrivere ’soNNo proeta’?? mi par poco riguardoso.
    mah. non ho ancora imparato.

    ma no, ma no, MA NO, ma lo sa pure il Cancheracci che la N va solo prima della P e della B come nelle seguenti parole:

    caNposanto
    aNputazione
    baNbini

  25. MachoViledo says:

    Se la lieta Giarina non si allarga, io mi stringo a corte. Ma si può troNpare qui oppure è scoNveniente? Saluto con la mano la Ruta che ci scruta.

  26. giarina says:

    :DDD
    io ero umile e desiderosa d’apprendere, o sommo. e concordo col suo lume che gli esclamativi vanno usati con graziaestrema, ecchediamine!
    vede che brullonullo è lesto nel soccorrermi? il vil cancheracci deviò lo mio apprendimento.
    grazie, o brullo, lo tuo insegnamento mi è prezioso.
    dicerebbesi caraNpana, quindi.

    passiamo al capitolo che tratta le regole dell’ Y, di grazia.

    i miei rispetti.

  27. brullo nulla says:

    Eh sì, l’iNphluenza* del Cancheracci ha traviato legioni e legioni di giovani braccia arrubate all’agr studenti dalla liNpida mente pronti a spingere avanti le magniFICHE sorti e progressive della Nazione.

    *si noti che qui la N ci starebbe comunque, ma rimarcarla è sempre syNpatico.

  28. Sydbarrett76 says:

    a proposito della qvestione della Y, ricordo ci si chiedeva se andasse affianco o meno ad altre vocali, mi par di ricordare (seNpre che abbia ancora almeno un neurone sopravvissuto alla foga unna con la qvale mi sono accanito su di essi fin dalla tenera età) persino un “phYae” vergato dal Maestro Zorro Maria Sardelli

  29. MachoViledo says:

    ics sta a ipsiloN come eNNe sta a zeta, io non ho mai capito nulla di hodeste hose, ma te tu ti metteresti mai a studiarle vedendo passare delle chiappe polpose? A me mi miaccaduto proprio oggi, per strada. A me mi mistavo andando a schiantare con l’auto su un traliccio dell’ENEL distratto. A me mi èvenuto un pensiero. A me miche non sono certamente proeta come lo padrone di queta lo-canda. E a me mi èvenuto voglia di scriverle ‘ste hose che non sono prose.

    Le chiappe polpose vivono per lo sollazzo de le genti altrui,
    per lo farci goder l’humane hose.
    Di lor bramoso io sempre sono e fui,
    e abbrancarle vorrei in mille pose…

    Olè!

  30. gillo says:

    ascòrta, o Proéta, o ci someggi in temi ragionevoli un coso…una lyrica o io la relazione di bilancio lunedi mattina non glie la porto! (è una gran ditta) o che si pòle seguitare a fare l’amore ancora a lungo con le Y , iàti, chiasmi, mariateresaruta e le sue asternòvas? a proposito: che differenza c’è tra l’uomo-culo e l’omino della merda? (mi sfugge…)

  31. gillo says:

    …ove “temi” sta per “tempi”, zotte supponenti!

  32. aitan says:

    applausi a risate aperte

  33. brullo nulla says:

    [Luci.]

    AITLE.

    [Sipario.]

  34. Avviatura says:

    AITLE? Chi? L’Associazione Italiana Tecnici Legislativi? No, vero, se non si tratta di salvto con virile sbattuta di tacco all’indirizzo del nostro amato Führer und Reichskanzler, mi vedo costretto a denunziarla alla Geheimestaatspolizei. Ne parlerò col Proeta, il qvale (o il cuale?) ovviamente concorderà sulla pena di morte consistente nella visione di n. 3 (quattro) puntate di Melopuppi, il varietà del Bagaglino (e su’ madre, con risp. parl.).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *