Rystrettezze

Posted by admin - May 6, 2008

o Artvro,
ciavresti mica da prestarmi duecent
che mi servirebbero centoeu
ma van bene anche set
cinquanta
t’avanzasseromica ven
diec cin
almeno offrire un caf
Ah, pure tu stai messo male, eh
capito
capito, via
quanto
ti serve?

In:

  1. maielvin says:

    quando si dice “rigirare la frittata”, ma in questo caso è una frittata che scotta.

    Bentornato proeta 🙂

  2. metrovampe says:

    Una mano l’ava l’altra…bentornato.

  3. Uyulala says:

    MA CIAOOOOOOOOOOO!!!

    (siamo un po’ tutti nel guano, nevvero?)

  4. io, o sommo, ne ho un’altra…
    GLY AMYCI
    Casomay, caro, ti servisse una mano
    non farty problemi
    non esytare a chiedere
    domanda pur…eeeehh, ma ora
    nsomma, c’ho l’affitto
    il mutuo
    la rata
    poi nsomma
    potevi pensarci
    pryma
    di spendere tutto
    a puttane…

  5. flounder says:

    allora sul treno tre giorni fa c’era questo ragazzo qui che fa: signora, senta, io non la importuno per soldi, che i soldi ce li ho. cioè mi mancano solo dieci centesimi per prendere il treno per vattelapesca. In realtà me ne mancherebbero cinquanta, ma non mi va di fare l’accattone, sicché mi accontento di dieci, che poi qualcun altro mi dà gli altri quaranta e arrivo giusto giusto ala cifra e poi me ne mancano solo sei o sette per un panino.
    (te lo giuro, tutto vero)

  6. Sydbarrett76 says:

    noi ti amiamo ferocemente, proeta 🙂

    mi permetto di segnalarvi un altro coNponimento meritevole:

    “Al mio amico Fabrizio Cicchitto”

    di S. Bondi (Ministro dei Beni GUTTURALI e Proeta)

    “Viviamo insieme/
    questa irripetibile esperienza/
    con passione politica/
    autentica/
    con animo casto/
    e con la sorpresa/
    dell’amicizia. Ci mancheremo/
    quando verrà il tempo nuovo/
    e ci rispecchieremo finalmente/
    l’uno nell’altro. E ci mancherà/
    anche quello che non/
    abbiamo vissuto assieme/
    fra i banchi della scuola/
    nell’adolescenza inquieta e nell’età in cui non si ama. La mia fede/
    è la tenerezza dei tuoi sguardi. La tua fede/
    è nelle parole che cerco”.

    (chiosa proetica mia): non è che mi ridaresti i duecento euri del festino con le troJe di sabato?

  7. Oh Sommo,
    la coNposiZZione di quest’ennesimo, inegvagliabYle carme mi ha alfin persvaso a linkarla

  8. milo says:

    era ora che tornassi 🙂
    coNplimenti anche ai proeti commentatori…

  9. o proeta
    forse già sai, ma è uscito il mio nuovo lybro. Se leggerai, commenterai, criticherai, mi farà piacere.

  10. il Proeta says:

    Gentyle Sart, Sam, Sanz, insomma Vanni, accolgo con giubylo & ammirazione questa GNUS; appena vedrò in giro la sua caz, ahem, opera narrativa, sarò lieto di accaparrarMeLa previo pagamento in natura da corrispondere alla procace commessa di Feltrinelli Remigia Papanti (all’anagrafe Fulvio) in proporzione al prezzo di copertina (purché non superiore a euri 2,50).

    Cordiali salvti

    suo
    Proeta

  11. AleLampo says:

    Che Divin Proeta!
    Or’ora ho discoverto questo bellyssimo loco,
    pregno di nobily versy
    e mi domandavo…
    ho dei miei Componimenty® nel cassetto:
    possono interessare??

  12. il Proeta says:

    o AleLampo, si dice CONPONYMENTI, comunque inwii pure, son curioso.

    svo

    Proeta

  13. AleLampo says:

    I miei tuttalpyù son brevi componymenti fanciulleski.
    Inarrivabyli ay suoi, oh Devoto…
    Questo, ad esempyo, mi viense scritto anny addietro durante un ferragosto kaluroso:

    Bigodyni

    Corvyni neNbi sullo smeraldo agro,
    Folate appuntyte nell’aere greve,
    e te laggiù.
    Che laNpi nei caNpi!
    Ora c’hai la permanente.

  14. o DEVOTISSjMO(sempre imbronciato)maestro….nel legere ste cortezze poetiche mi si ravviva inside un fermento di fanciulezza e virilità nello stesso tempo e ncora nello stesso tempo mi sovviene di scaricar una bella poesiuola solo per lei….

    Legnjame

    In quan sul tra fra di solito il coppale va cosparso,
    cenere che sia cjenere,loia che sia loja,
    la piallata è regolata dal cinguettar dei chirotteri,
    che come onde maestose si levano di volta in volta,
    il meriggio estivo porta con se lunghe e fuggenti ombre..
    OIMEIIIIIIIIIII MA LUI LI CHI é???????????BOIA BRVNO LO sai c’ho
    l’asma cosi’ mi fai piglia’ no SCIOPONE!!!!!!

  15. mi scusi caro maestro…il computer è a puttane…..come me(di solito)….

  16. il Proeta says:

    Non si preoccupi, o ATTYLIO, ho posto rimedio alla Sua insana tendenza di inviar commenti col metodo Randazzo (Le risparmio la spiegazione), comunque La ringrazio della Sua sì ispirata dedica, a risentirci.

    il Proeta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *