Tartare

Posted by admin - July 18, 2008

no i criceti
nel
BINBY*
Luigino

*con quel che s’è pagato, vorrei anche vedere, ovvìa

In:

  1. Uyulala says:

    ehm… ci ho messo un po’ a capire cos’era il BINBY ma poi ho riso lo stesso…

  2. regulus21 says:

    – Cos’è quella cosa gialla che quando schiacci un pulsante diventa rossa?

    – Un canarino in un frullatore.

  3. theo says:

    Che bello leggerLa di nuovo esimio :*

  4. Zamm says:

    A meno che non siano criceti di granito, vabbene: mica si rompe…

  5. il Proeta says:

    In effetti la prima stesvra della Proesia riportava MINIPYMER, tuttavia ho deciso di utlizzare il BINBY (e no BYNBI come qualche distratto avrà certamente inteso) in quanto pervicacemente attratto dagli elettrodomestici da’ nomi particolarmente insvlsi, come per l’appunto.

  6. …mi scusi, ProEta, ma se aveSSimo inFilato invece il BINBy nei criCeti, eh? Che effeTTo saREbbe stato eh? eh? eh?

  7. Attillyo says:

    La sua corpulenta genialità fa fluttuare il mio Monytor per le arie…

  8. Sydbarrett76 says:

    era anche l’ora o Wate… 🙂

    piuttosto, ma lei, nella mousse di crYceto, ce la mette la scorzetta di limone o no?

  9. flounder says:

    bando alle ipocrisie: preferite forse farli morire di fame lasciandoli da soli a casa tutt’agosto?

  10. Federico Maria Sardelli says:

    AAAAAAAAGGHHH! GROUR GROWL.
    Ecco.
    Ti parla il Proeta Stesso, l’Unico Wero, e ti intyma di fare meno il fvrbino su Grazia (scus. il term.). Lvdovico è prestamente inwitato a chiamarmi, anzi, scrivermi, ché ciavrei una spazzolata di nocchini da cartavetrargli sull’ebvrnea nvca.
    Dixi Dominvs, et non penitebit.

    Federico M. Sardelli

  11. MIIII…IL MAMMASANTISSIMA E’ TRA NOY!!!

  12. il Proeta says:

    MYNCHINO, questo è il coronamento di anni di fatica. E’ LUI!

  13. Sydbarrett76 says:

    ….ma è lui davvero?

    non ci posso credere….

  14. fabrizio says:

    o trojaj, smettetela di vsurpare la fine ars scrivendi del Sommo! Egli infatti distribuisce le Sue ‘y’ e ‘w’ in maniera non miseramente casuale come voi (scus. il term.), ma in modo ponderato e sublimemente bilanciato, raggiungendo alti livelli di portato semantico. Se mi mandate due o tre fìe a casa, vi spiego qual è il sistema

  15. il Proeta says:

    Orbene, garantisco ch’è LUI in persona (malgrado l’iniziale scetticysmo, ne ho avuto inoppugnabili prove) per cui orsù, GIOJAMO

  16. fabrizio says:

    Lui una sega, ci sono elementi inoppugnabili che dimostrano si tratta di pur (talora) talentuosi replicanti (sì, dico: replicanty)

  17. il Proeta says:

    Allora, le ripeto, o Fabrizio, che il commento firmato dal Sardelli è opera per l’appunto di Lui medesimo, cosa che posso garantirLe al di là d’ogni dubbio, se poi non ci vuol credere, non è affar mio.

    cordialità
    svo
    Proeta

  18. tootsie says:

    molto carino e divertente il tuo sito…tornero’ presto a trovarti….
    ciao

  19. fabrizio says:

    impossibile, e te lo dimostro.
    la “w” iniziale viene usata rarissimamente, e mai comunque due volte in uno stesso componimento;
    la “v” non viene mai usata in due righe successive;
    stesso per la “y”, ma l’intero componimento beneficia di un acvto bilanciamento dei suddetti lemmi, come solo Egli sa fare, e non come voi trojaj che li spruzzate come capita.
    rileggiti le crestomazie, e vedi. e adesso voglio le fìe

  20. il Proeta says:

    Fabrizio, Ella è un simpatico rompicoglioni, mi dica chiaramente in quali punti il commento del Sardelli Le risulta poco credibile e le risponderò. Qualora ciò non fugasse i Suoi dubbi, potrei inoltrarLe (col cazzo) il decinajo di mail che io e il preg.mo Federico Maria ci siamo scambiati in questi giorni, a seguito del commento.

    Per le fie posso darle uno STRADARIO del lungomare romagnolo dove potrà trovarne quante ne vuole, a cyfre modiche e trattabili.

    Mi stia benino,

    il Proeta

  21. Sydbarrett76 says:

    il sardelli di vì e il sardelli di là, va bene…ma lo vogliamo aggiornare ‘sto sYto o no? 🙂

  22. il Proeta says:

    Ciaragione, o Sydbarrett (tristo periodo questo per voi PINFLOIS, tralaltro) ma tra varie faccenduole personali da quinci & da lungi non si riesce a trovar teNpo, financo la wis poetica s’ottenebra, perdoni e porti pazienza.

    buone cose,
    svo
    Proeta

  23. flounder says:

    temevo fosse finito nel bimby

  24. giarina says:

    e perhé no?
    ma a quanto li fanno i criceti lì da voi?

    nnnnn yyyyyyy alla bisogna.

  25. giarina says:

    federicomariasardelli è parente di francomariaricci?

    solo per sapere.

  26. fabrizio says:

    o proeta (che?)
    l’ho bene spiegato nel post del 17 settembre come fare a distinguere il Vate da un replicante. basta una distratta lettura per notare il mesto & cacofonico (ci stava bene la ‘y’, qui, ma non l’ho messa apposta, così, per snobismo) spreco di sardelliani lemmi. e poi, Lei, che osa scrivere “ynsulsa” millantando cognizioni specialistiche… ovvìa, si penta. Egli (lui) non scriverebbe MAI una ‘y’ all’inizio di una parola…
    e poi, lo sa che sul vernacoliere di questo mese di ottobre appare nella rubrica “ringraziamenti” il mio augusto (anche qui potevo…)nome, ovvero “fabrizio di roma”?
    la saluto (non ne sono così sicuro)

  27. il Proeta says:

    fabrizio, continui pure il suo soliloquio, vantandosi nel contempo delle citazioni come il più vanaglorioso dei parvenu. Io la chiudo qua.

    (ma dov’è, che avrebbe letto “ynsulsa” scritto di Mio pugno? Mi faccia capire un po’)

    svo
    Proeta (sì, Proeta, caro mio)

  28. Omar says:

    In effetti la prima ricorrenza su google per la parola Ynsulsa è nel commento di tale fabrizio da roma. (ce n’è un’altra, ma è su un altro blog)
    O google sbaglia, o sbaglia tale fabrizio da roma.

  29. Fabrizio says:

    Svpponentissimo Proeta (oggi sono gentile),
    nella su’ boria & alterigia devo dire riconosco veraci tratti sardelliani, ora non si ecciti, sto mentendo. Però finora non Mi ha fornito nessuna pur vaga smentita oggettiva di quanto vado affermando, ma anzi la vedo alquanto sulla difensiva. Né era mia intenzione attaccarla, ma solo stvzzicarla ad una vera dysputa filologica, invece ho trovato Cannavaro. Ora mi vedo costretto a cercare sui commenti di codesto blog (blog, andiamo…) la parola “ynsulsa” y…incriminata. Lo farò, ma lei smetta di pettinare le sue bambole e risponda tosto, così non sarà un soliloquio.
    La risaluto, va’

  30. c’avete roootto il cazzoo, c’avete rotto il caaaaaaazzo…

  31. il Proeta says:

    Il qui presente Wate (o Vate) ci ha azzeccato, facciamo puranco basta, via, ché qua tra MVTVI e affini ci s’ha altro, a cui pensare.

    svo
    Proeta

  32. Cassandra says:

    Hihihi…. capolavoro di humor…

  33. elisa says:

    my fate tanto tanto ridere, my sa che torno!
    p.s. io sarei una fia

  34. Fabrizio says:

    O apprezzatissima fìa, ci voleva proprio un tocco femminile in codesto blog, ma forse anche al di fuori, vabbè, ora inutile stare lì a chiosare sulle perdvte occasioni, ma sappia che il Proeta (scus. la maiusc.) ha tracimato una nuova proesia, che compare nella pagina più aggiornata. Si faccia viva lì, ora La saluto, mi parte l’aereo per Trypoli (o Trycarico, non ricordo), ma non mi metta più però le “y” nei monosillabi ché Ni mando la Gestapo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *